regione_campania

NAPOLI – La Presidenza del Consiglio Regionale della Campania, in collaborazione con la Presidenza dell’Associazione Nazionale Sociologi Dipartimento Campania, ha illustrato illustrare la Legge “Istituzione del Servizio di Sociologia del Territorio della Regione Campania”, approvata il 2 maggio scorso, prima regione in Italia che se ne dota.

“Il Consiglio regionale – sottolinea la presidente Rosetta D’Amelio – ha approvato all’unanimità questa proposta di legge della quale sono prima firmataria. Siamo la prima regione che si dota in Italia di una legislazione regionale in materia. Il provvedimento affida ai Comuni, nell’ambito dei Piani sociali di zona, mediante la presenza di almeno un operatore sociologo, la realizzazione di un sistema integrato di interventi volti ad affrontare problematiche di disagio sociale e mediazione familiare, di accoglienza e assistenza a donne e minori maltrattati, a vittime di stalking, bullismo, dispersione scolastica. Era una legge attesa e sono soddisfatta che il Consiglio abbia saputo raccogliere le istanze dei sociologi e di chi quotidianamente lavora sul territorio”.La legge rappresenta un importante strumento per il consolidamento del sistema regionale integrato degli interventi e dei servizi sociali, nonché un enorme passo nel costante processo di istituzionalizzazione delle figura del Sociologo.

{youtube}3_Xy30VHJSY{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments