SAN GIORGIO A CREMANO- La creatività al sostegno delle Politiche Sociali. Parte da San Giorgio a Cremano il concorso di idee che vede protagonisti cittadini e studenti della città e di San Sebastiano al Vesuvio per elaborare il nuovo logo dell’ Ambito Territoriale N28.

Si tratta del logo che rappresenterà il Piano Sociale di Zona , vale a dire il piano di attività legate alle Politiche Sociali che racchiude i due comuni e di cui San Giorgio a Cremano è capofila.Il concorso si chiama “We Share – Wake up”  e vedrà impegnati gli alunni delle scuole, di età compresa fra i 13 e i 21 anni . L’Amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali la cui delega è affidata a Giovanni Marino, intende diffondere la cultura dell’integrazione sociale in modo concreto, attraverso la conoscenza delle politiche sociosanitarie rivolte alla popolazione, coltivando la relazione tra cittadini e le organizzazioni sociali e favorendo la collaborazione tra le Istituzioni e le diverse realtà territoriali.Nell’ambito del concorso di idee, sempre l’amministrazione Zinno ha organizzato anche un incontro, venerdì 13 maggio, al Centro Polifunzionale di via G. Mazzini, dal titolo:”La cultura dell’aggregazione e dell’integrazione sociale: costruire reti di welfare e innovazione sociale”. Durante la tavola rotonda verrà presentata la Guida ai Servizi, strumento utile a promuovere e diffondere l’informazione verso i cittadini maggiormente a rischio delle due comunità e verranno premiati i vincitori del concorso per il logo dell’Ambito. Oltre al sindaco Giorgio Zinno, al vicesindaco Marino, all’assessore all’Istruzione Michele Carbone, saranno presenti le Associazioni e le Cooperative con i loro stand per spiegare le attività che svolgono a favore della collettività nei due comuni.”L’incontro non è solo un’occasione di sensibilizzazione e conoscenza della molteplici attività che il comune di San Giorgio a Cremano, capofila dell’ambito, realizza per le persone maggiormente bisognose di sostegno – afferma il sindaco Giorgio Zinno  –  in questa occasione spiegheremo anche il nostro progetto di creazione di tirocini, stage e pratiche gratuite con i soggetti del III Settore volto a favorire il collegamento tra il mondo della scuola e quello del lavoro”.D’accordo anche l’assessore Marino: ” La complessità dei nuovi scenari sociali, economici e culturali e l’estrema velocità dei cambiamenti impongono alle istituzioni la predisposizione di strumenti adeguati alla gestione delle criticità sempre più varie e complesse. Per questi motiv, sentiamo di dover coinvolgere sempre più la cittadinanza, attraverso i giovani e le molteplici realtà del III Settore e del Volontariato che rappresentano la forza vitale delle attività che mettiamo in campo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments