borrelli

NAPOLI – “In Campania si rischia una tragedia da numeri impressionanti perché al rischio sismico si aggiungono i rischi legati a costruzioni abusive realizzate senza alcun rispetto delle misure antisismiche previste dalle leggi tanto che la percentuale di edifici a rischio che, in Italia, è del 60%, in Campania raggiunge anche il 90%”.A lanciare l’allarme sono i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il portavoce regionale Vincenzo Peretti, per i quali “c’è un grande lavoro da fare e i Verdi sono pronti a fare la loro parte”.“In Regione, siamo pronti ad accelerare l’iter per l’approvazione definitiva della legge regionale che regolerà il regime del fascicolo del fabbricato in Campania perché se i terremoti non possono essere previsti, si può lavorare per ridurre i rischi” hanno aggiunto Borrelli e Peretti per i quali “bisogna fare di tutto per mettere in sicurezza gli edifici campani, soprattutto quelli costruiti nelle zone maggiormente a rischio”.

“Tra l’altro sosterremo con forza iniziative come quella proposta dalla Giunta regionale che prevede contributi a quanti provvederanno a mettere in sicurezza e ristrutturare gli edifici, soprattutto nelle zone maggiormente a rischio” hanno aggiunto Borrelli e Peretti per i quali “purtroppo la Campania paga lo scotto di decenni in cui, per inadempienze o collusioni, le Amministrazioni locali e regionali hanno permesso che l’abusivismo dilagasse”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments