Elezioni-amministrative-2012_01-4

NAPOLI – DE MAGISTRIS- Aumentano le liste a sostegno della rielezione di Luigi de Magistris a Sindaco di Napoli. Si aggiunge ufficialmente ai sostenitori dell’ex magistrato il Partito del Sud che ha oggi presentato il proprio simbolo e i propri candidati in una conferenza stampa nella sede della demA di Via Toledo. Un modo per rinnovare un sostegno già presente dalla prima campagna elettorale del sindaco uscente, datata 2011, e che mira a proseguire quella che definiscono “una rivoluzione culturale in atto a Napoli che ancora non è completata”.

VALERIA VALENTE-“La nostra campagna elettorale è una festa collettiva”: così, Valeria Valente (Pd), candidata per le primarie a sindaco di Napoli. “Oggi ho girato per i nostri gazebo, ai Colli Aminei, a Capodichino, a Secondigliano, a Capodimonte, al Vomero”, racconta Valente che, in questo intenso week end, ha incontrato migliaia di persone, mentre i volontari del comitato per Valeria Valente Sindaco, ai gazebo distribuiti in tutta la città, accostavano i cittadini, raccogliendo idee e proposte. “Ho incontrato al Tan di Piscinola le associazioni impegnate sul territorio, nello sport, nella cultura, nel sociale. Sono stata ospite dell’associazione Scampia nel Cuore – continua la candidata – Nelle periferie abbandonate dall’amministrazione comunale uscente, si avverte il bisogno di investire in case, strade, arredo urbano. Ma soprattutto investire sulle persone: scuola, cultura e associazionismo”. E conclude: “Napoli senza la sua grande periferia non vive, la sfida la vinciamo su questi territori, soltanto da qui si può garantire uno sviluppo concreto all’intera città. Voglio ringraziare tutti per il calore e l’accoglienza, e invitarli a venire a votare domenica prossima, per far sì che le primarie siano davvero una grande festa della democrazia”.”Rafforziamo le infrastrutture intorno ai presidi ospedalieri: l’amministrazione comunale può e deve mettere in campo tutte le azioni utili per semplificare il lavoro di tutela della salute dei cittadini”: A dichiararlo è Valeria Valente (Pd), candidata per le primarie a sindaco di Napoli. Valente, questa mattina, ha visitato alcuni ospedali napoletani: “Sono stata all’Ospedale Loreto Mare, alla clinica Pausilipon e ho partecipato all’assemblea sindacale di Cgil, Cisl e Uil organizzata al Monaldi – continua Valente – Ho ascoltato i medici e gli operatori sanitari. Mi hanno  raccontato delle difficoltà con le quali devono confrontarsi quotidianamente per assicurare ai cittadini il diritto alla salute”. E ha concluso, riferendosi all’amministrazione comunale uscente: “Criticare è troppo semplice: la vera difficoltà è ricostruire. E ciò può farlo solo chi ha cultura amministrativa. Noi ci candidiamo per questo”.

GIANNI LETTIERI“Condivido in pieno la candidatura di #Napoli capitale europea del volontariato per il 2018, lanciata da Paolo Russo e Fulvio Martusciello”. Lo ha scritto, su twitter, Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli.“Leggo che De Magistris parla di Start up da contrapporre all’assistenzialismo. Bene che se ne sia accorto dopo cinque anni, ma, come sempre, anche questa volta arriva dopo di me e, mentre lui ne parla, io ho già fatto”. Lo scrive, in una nota, Gianni Lettieri, imprenditore e candiato sindaco a Napoli. “Un anno fa  – ha aggiunto Lettieri – la mia Meridie ha investito in SEEDUP, un incubatore di idee di cui mio figlio Giuseppe è direttore generale, formato in maggioranza da imprenditori e professionisti under 40, e rivolto esclusivamente a Start up giovanili. Ogni socio ha investito fondi privati, senza un euro pubblico. Recentemente SEEDUP ha anche lanciato un concorso ‘Dall’idea all’azienda’, che si concluderà il prossimo 31 marzo, e che è rivolto a tutti i progetti imprenditoriali e a tutte le start up che hanno meno di 18 mesi”. “Sabato sera i ragazzi del nostro ‘Punto Comune’ di Bagnoli hanno subìto una forte intimidazione da parte di alcuni estremisti, che hanno minacciato violenza fisica e incendio del gazebo. Dico forte e chiaro che noi non ci facciamo intimorire nè ora, nè mai. Se pensano di metterci paura si sbagliano di grosso. Anzi, dopo questo episodio, ho deciso di quintuplicare la presenza dei miei gazebo a Bagnoli, che è l’emblema dei territori sfregiati e umiliati dalle amministrazioni comunali. Voglio ringraziare Francesco di 26 anni  e  Assunta di 20 anni, che non si sono fatti intimidire, e sono rimasti coraggiosamente sul posto, e anche la Polizia di Stato prontamente intervenuta. Oggi sono qui per esprimere vicinanza e sostegno ai ragazzi che a Bagnoli, così come in tutti e trenta i quartieri della nostra città, sono in strada per  raccogliere le idee e le proposte dei napoletani”. Lo ha dichiarato Gianni Lettieri, imprenditore e candidato sindaco a Napoli, oggi a Bagnoli in viale Campi Flegrei. “Voglio annodare un filo diretto con i cittadini di Bagnoli – ha proseguito l’ex leader degli industriali napoletani – che sono giustamente arrabbiati e delusi contro chi ha governato fino ad ora, perché sono stati sempre presi in giro. L’ultimo responsabile in ordine di tempo è De Magistris che in cinque ha collezionato un record assoluto di distruzione di Bagnoli:  non è stato in grado di presentare un progetto di riqualificazione dell’area; ha fatto fallire Bagnoli Futura dopo averci immesso immobili pubblici; ha distratto su altri scopi 50 milioni di euro destinati alla bonifica; si è fatto commissariare dal Governo per manifesta incapacità ed ora si oppone anche alla bonifica”.  “Io credo che la priorità sia togliere dalla gestione del potere – pubblico e privato – incapaci e disonesti. Serve una stagione di sviluppo e legalità.  Bagnoli deve rappresentare il riscatto di Napoli, il risveglio dopo decenni di immobilismo. Noi la difenderemo dai tentativi speculatori e criminali di chi vuole metterci le mani per fare i propri interessi. Noi libereremo Bagnoli, le ridaremo dignità e decoro con una nuova partecipazione e consapevolezza popolare che sta partendo dal basso. Un processo di cambiamento spontaneo, civico e consapevole senza precedenti – ha concluso Lettieri – che dice basta alle prese in giro del passato e che guarda con fiducia alla nostra che sarà la stagione del fare”.

NAPOLI CAPITALE- Sono tre, al momento, le liste a sostegno di Enzo Rivellini, candidato Sindaco di Napoli per il progetto politico “Napoli Capitale”.  Insieme con la lista omonima, correranno Lega Sud e Popolari per la Campania.  “Ma si aggiungeranno altre liste” – sottolinea Salvatore Ronghi, che stamani a Napoli ha tenuto una conferenza stampa insieme con Rivellini, Pietro Diodato e Andrea Santoro “Napoli Capitale lancia l’appello a moderati e liberali – ha aggiunto Ronghi – che ha spiegato: “noi stiamo fungendo da apripista a un nuovo centrodestra e a quella che, secondo noi, è l’esigenza della maggioranza degli elettori che si sono rifugiati nell’astensionismo: essere rappresentata da un vero centrodestra che rilanci i propri valori. Auspichiamo che tale coalizione possa arricchirsi di altre rappresentanze moderate e liberali che non si sentono rappresentate dalle attuali forze in campo”.“L’obiettivo è primario è riunire la Destra e ripartire da essa per far nascere un nuovo centrodestra”  – ha aggiunto Diodato. Per questo, il 12 marzo alle 11 al Circolo Artistico di Napoli i promotori del progetto politico “Napoli Capitale” terranno una manifestazione con Francesco Storace, leader della Destra e candidato alle primarie per la scelta del candidato sindaco a Roma. Il programma della giornata prevede un comizio insieme con Rivellini e una visita nei quartieri popolari di Napoli.”Noi restiamo fedeli al principio della individuazione del candidato sindaco attraverso le primarie e, se Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi per Salvini volessero fare sul serio, avrebbero potuto accettare mesi fa la nostra proposta e magari domenica prossima avremmo votato anche noi per le nostre primari. Ma, purtroppo, l’attuale coalizione di centrodestra e’ allo sbando” – ha evidenziato Rivellini.Sul tema ritorna Ronghi: “a Roma, FdI rifiuta le primarie facendosi scavalcare a destra dalla Lega Nord; a Napoli, non si comprende se Taglialatela o Fratelli d’Italia, sarebbero pronti ad accettare le primarie. Comprendiamo i vincoli dell’alleanza ma non quelli della subordinazione. Noi andremo avanti con il nostro progetto politico” – conclude.  Infine Santoro: “saremo in campo con le nostre liste composte da persone portatrici di vero consenso e di un progetto politico per il futuro della città. Siamo certi che faremo la differenza e che Napoli Capitale segnerà anche il futuro di un nuovo centrodestra”.

TAGLIALATELA- “Evidentemente la campagna elettorale non fa bene alla capacità cognitiva di Gianni Lettieri”.È quanto dichiarato dal Parlamentare di Fratelli d’Italia-An Marcello Taglialatela, a margine della presentazione delle “primarie del centrodestra” avvenuta stamani presso il Teatro Augusteo di Napoli, in risposta a Gianni Lettieri che aveva accusato i partiti di chiedere le primarie per poter avanzare richiesta di poltrone.”Se da un lato Lettieri annuncia 10 liste in suo appoggio, contemporaneamente riesce nel “miracolo” di disprezzare le primarie, di offendere i partiti politici che le chiedono e di agitare lo spettro di trattative per la richiesta di poltrone dietro finte candidature.La  nostra storia personale e politica descrive la verità  più di qualsiasi dichiarazione”, ha continuato il Deputato napoletano.”La rigenerazione del centrodestra può avvenire solo attraverso le primarie ed il nostro partito è nato proprio per evitare l’imposizione di nomi e scelte calate dall’alto”.“Per quel che ci riguarda la nostra campagna elettorale si concentrerà sui temi della sicurezza e della legalità, sui quali De Magistris ha clamorosamente fallito.Sicurezza, Lavoro e Sviluppo saranno al centro della nostra azione politico – programmatica. Temi che da sempre stanno a cuore alla destra sociale e popolare che abbiamo l’ambizione di rappresentare”, ha concluso il Parlamentare Fdi-An.E’  toccato ai presidenti cittadino e provinciale del partito, Luigi Rispoli  ed Arturo Sorrentino, presentare alla stampa il “regolamento delle primarie del centrodestra” (in allegato) stilato dai coordinamenti cittadino e provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale.”Fdi-An propore le primarie di coalizione in quanto non riteniamo che a Napoli esista ancora un candidato di centrodestra. Lettieri, infatti, si propone come candidato di una lista civica trasversale.Bisogna esprimere una candidatura politica e non aderire a una lista civica.L’Auspicio è che lo stesso Lettieri possa prendere parte alle primarie esprimendo la volontà di essere il candidato anche della destra. E’ opportuno avviare un processo di rigenerazione del centrodestra, in particolar modo dopo la sconfitta di Caldoro alle regionali. L’organizzazione delle primarie è solo una questione di volontà politica”, ha dichiarato Rispoli.Sulla stessa lunghezza d’onda l’avvocato Sorrentino, secondo il quale “non è più possibile sottostare a candidature autoproclamate senza che sia stato mai avviato un reale confronto. Fratelli d’Italia è nata per ricostruire il centrodestra partendo proprio dalla concertazione ed il coinvolgimento della base e dei simpatizzanti”.

M5S- Parte anche a Napoli il percorso per individuare il candidato sindaco M5s. Il blog di Beppe Grillo lancia infatti le ‘comunarie’ per Napoli dove, annuncia il leader M5s, ci sono “centodiciotto cittadini che hanno manifestato la propria disponibilità a candidarsi alle elezioni comunali di Napoli con il MoVimento 5 Stelle”.”La scelta dei candidati del M5s a Napoli – scrive il leader del Movimento – avverrà con votazione on line tra tutti coloro che hanno presentato la propria disponibilità alla candidatura dal 4 al 6 febbraio 2016, che sono iscritti certificati al portale entro il primo gennaio 2015 e, per quanto riguarda le donne, iscritte al portale, per assicurare la quota di genere prevista dalla legge”. I profili dei candidati verranno pubblicati sul portale del Movimento 5 Stelle e la votazione sarà aperta a tutti gli iscritti certificati del Movimento residenti a Napoli.

{youtube}XUYcHq-fvxI{/youtube}

{youtube}9vEuSXIZso4{/youtube}

{youtube}Db1SlIA1IgU{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments