veterinaria2

NAPOLI – “E’ assurdo che, da mesi ormai, il dipartimento di medicina veterinaria e produzioni animali sia un ammasso di macerie con un enorme spreco di soldi solo perché l’indagine in corso, che non ha portato a nessun iscritto nel registro degli indagati, non è ancora arrivata a una conclusione che permetta di riavviare il cantiere che era partito in tempi di record”.

A denunciarlo sono il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli per il quale “è assurdo che non si sappia nulla e che l’Università Federico II sia costretta a pagare le spese per la sorveglianza del cantiere e non possa organizzarsi per trovare una soluzione ai tanti disagi con cui devono fare i conti dipendenti e studenti che, da un giorno all’altro, si sono ritrovati senza una sede dove poter studiare, tenere lezioni e lavorare, oltre che fare ricerca”.“Nei prossimi giorni chiederò che i rappresentanti del Dipartimento, docenti, studenti e dipendenti, vengano nuovamente in Commissione università” ha concluso Borrelli sottolineando che “a causa di un’inchiesta di cui non si sa nulla gli studenti devono ancora fare lezioni e sostenere esami in aule improvvisate”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments