NAPOLI – “A Vigliena sarebbe dovuto nascere un parco archeologico urbano. Un progetto culturale e di rilancio per l’intera area di Napoli Est costruito attorno al Forte di Vigliena, una struttura in totale stato di abbandono. Si tratta di un’opera del 1700 che rientra nella competenza della Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale. Nell’ambito dei lavori di adeguamento della darsena di levante previsti e programmati nel 2008 nell’ambito del decreto VIA del Ministero per i beni e le attività culturali, è stato stabilito che la AdSP avrebbe dovuto occuparsi del restauro del Fortino e curare nell’ambito di un progetto esecutivo tutti gli aspetti relativi alla tutela, valorizzazione e fruizione del Fortino di Vigliena. Suddetti lavori erano già stati previsti e finanziati già nel 1999 ma anche in quel caso mai portati a termine.

Chiedo, con una interrogazione parlamentare a risposta scritta, ai Ministri per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e delle Infrastrutture e dei Trasporti di verificare il lavoro non svolto dalle suddette istituzioni e di intervenire, ciascuno nei propri ambiti di competenza per fare in modo che un monumento di tale importanza storico-culturale venga sottratto all’incuria ed al degrado attraverso un’importante attività di restauro volta a restituirlo alla città di Napoli ed ai suoi abitanti”.

Lo comunica il Senatore del MoVimento 5 Stelle Vincenzo Presutto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments