regione-campania

NAPOLI – Regione, scontro tra Fiola e Fortini su numeri di “Scuola Viva”. L’audizione della commissione Istruzione e Cultura della Campania è diventato un duro scontro interno al centrosinistra di governo. In particolare tra la presidente dell’organismo consiliare Bruna Fiola e l’assessore alla scuola e politiche sociali Lucia Fortini. Lo scontro è avvenuto sulle diverse visioni in merito ai forti investimenti per il programma “Scuola Viva”. Sul progetto la Regione ha investito 100 milioni di euro finora, ma con scarsi risultati. La tensione è cresciuta in lunghi momenti di litigio al microfono ad alta voce.

Giudizio negativo sull’impatto di Scuola Viva nel contenere la dispersione scolastica a cui l’assessore Fortini ha replicato: “Cento milioni per Scuola Viva – ha detto – hanno portato 55.000 euro in ogni scuola. E’ un grande progetto ma l’evasione educativa non viene risolta da un solo programma, sapendo che c’è un contesto economico e sociale in cui vince il disagio e ha bisogno di grandi investimenti. Lo dico perché porre accento su numeri che parlino di bontà del progetto è sbagliato. È calata la dispersione del 2% e sappiamo che qualunque tipo di programma può essere migliorato, ma dargli un voto scolastico di 4-5 non è giusto, perché ogni ragazzino ha conosciuto attività come nuoto o violino con cui non poteva permettersi un contatto dal punto di vista economico della famiglia”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments