NAPOLI – Diciotto psicologi iscritti all’ordine ed allievi di diverse Scuole di Specializzazioni pubbliche e private hanno dato disponibilità a titolo gratuito per offrire sostegno psicologico telefonico durante questa fase della pandemia.

“Vorrei davvero ringraziarli perché con grande generosità si sono resi disponibili anche nella notte della vigilia, durante il giorno di Natale e lo saranno anche nei prossimi giorni.

Sono giornate per tutti molto difficili perché si contano le assenze e perché quest’anno siamo tutti stanchi emotivamente per le tante prove a cui siamo sottoposti, per il senso di precarietà che questa pandemia ci trasmette, precarietà che si avverte anche a livello economico e che incide moltissimo nella percezione del futuro.

Per questo abbiamo accolto la proposta di questi psicologi che solo nella prima settimana di attività del telefono di sostegno hanno risposto a decine telefonate. Hanno chiamato sia giovani dai 20 anni in su sia persone adulte ed anziane e quasi tutti da quartieri periferici, raccontando disagi amplificati da condizioni legate al COVID.

Alcune telefonate hanno anche rappresentato problematiche impegnative che sono state inviate alle strutture ASL del distretto di comptenza, ma tutte ci hanno restituito il bisogno di sostegno e quanto sia necessario il ruolo del Comune come “casa” dei cittadini, come quell’istituzione che accanto ad un sostegno concreto costruisca cultura tra i cittadini ad un approccio alla Salute come uno stato di Benessere completo e non soltanto assenza di malattia.”

È il commento dell’assessora alla Salute Francesca Menna.

Il numero del sostegno psicologico è 0817954444 ed è attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20, il Sabato dalle 14 alle 18.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments