SAN NICOLA LA STRADA – «L’amministrazione in carica sta vivendo questa campagna elettorale come gli esami di riparazione: sta facendo lavori qua e la per cercare di colmare cinque anni di cattiva gestione. E’ successo con il cimitero, con le strade, ma, come capita a scuola, quando non si studia le lacune vengono sempre a galla… E, purtroppo, per la città di San Nicola la Strada le lacune sono enormi. Dispiace vedere che, di fronte ad una città ripiegata su se stessa, persone di estrazione politica e culturale differente, rispetto a quella della Sinistra, abbiano deciso di votarsi al sindaco e al Pd solo per una poltrona. A questo non modello noi abbiamo preferito contrapporre una squadra che fa dell’identità chiara la propria forza. Con il dottore Francesco Basile e con i candidati di Forza Italia e di tutte le liste del centrodestra, possiamo parlare di tutti i problemi che vive la città senza timore di far maltorti a nessuno della nostra squadra. Cosa pensano del dissesto finanziario? Perché non si punta più l’indice contro il cattivo di turno? Forse perché quello brutto e cattivo oggi è il tuo alleato? Il sindaco si è nascosto in questa campagna elettorale senza confrontarsi su quelle che sono le reali difficoltà della nostra città. Non possono essere le moto dei Falchi della questura o le auto dei carabinieri (meno male che ci sono per il gran lavoro che svolgono per la nostra città) le ‘attrattive’ degli emicicli Est o Ovest della Rotonda. Cosa è stato fatto per liberare quella parte di città da spacciatori e prostitute? Che misure sono state adottate per garantire la sicurezza dei sannicolesi? Marotta e i suoi prima di guardare al futuro, parlino del presente, un presente che ci racconta di una città dormitorio, senza spazi di aggregazione per bambini, giovani o anziani. La solidarietà non è solo quella di una finta accoglienza, perché certo permettere a venti persone di vivere in pochi metri non si può chiamare accoglienza, ma è anche quella di garantire una San Nicola la Strada accessibile a tutti e quindi anche ai diversamente abili. Una persona in carrozzella come fa a girare per San Nicola? C’è una richiesta di chiarimento del garante dei disabili regionale sul sito istituzionale dell’ente. Meglio chiudere questa esperienza e permettere alla città di avere un governo che non ha paura di scegliere e che ha un modello di sviluppo concreto. Il centrodestra è pronto a raccogliere la sfida». Lo ha dichiarato il candidato al consiglio comunale di Forza Italia Rosario Feola.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments