SAN NICOLA LA STRADA – Il centrodestra provinciale si è ritrovato in piazza a San Nicola la Strada per dare l’ultima spinta al candidato sindaco Francesco Basile. Al fianco del medico sono intervenuti il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Marco Cerreto, quello della Lega Salvatore Mastroianni, il consigliere regionale Gianpiero Zinzi, il deputato di Forza Italia Carlo Sarro, i dirigenti dell’Udc Barba e Luigi Cobianchi, il consigliere comunale Enzo Russo Spena, l’ex sindaco Angelo Antonio Pascariello. «Questa sera non voglio parlare di Marotta – ha esordito Basile – non voglio parlare di una città lasciata a se stessa, di servizi che non funzionano. Voglio soffermarmi sull’emozione che mi hanno dato Giorgio Magliocca e Carlo Sarro quando mi hanno affidato la guida di Forza Italia. Della grande emozione che ho provato nel ricevere la responsabilità di guidare una coalizione importante come la nostra. Sono orgoglioso di poter rappresentare tutti i partiti del centrodestra e questa squadra di candidati fatta di persone serie e perbene che hanno voglia di lavorare per il bene del paese». Basile parla del programma e del modello di città che intende realizzare con la sua coalizione. «Abbiamo un programma semplice, concreto – ha aggiunto – che bada ad affrontare le criticità della nostra città. Un programma che mette la sicurezza dei sannicolesi davanti a tutto. Portiamo avanti un’idea di città che sia vivibile per tutti, dove le barriere architettoniche devono essere abbattute. La trasparenza amministrativa è un valore da declinare non solo da propagandare. Immaginiamo una raccolta rifiuti che abbia standard di qualità adeguati ad una città come la nostra». Uno dei temi della serata è stato quello della coerenza del progetto di Basile. I vari delegati delle liste che si sono alternati nella piazza tra via Milano e via Trieste hanno rimarcato come «l’unico centrodestra presente in città sia quello che si rivede intorno alla figura del medico e che non può esistere un centrodestra che si allea con la sinistra solo per vincere».

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments