lega-nord

NAPOLI (di Chiara Esposito) Annullato l’incontro della Lega Nord previsto per giovedì 6 febbraio a Scampia. Il partito di Salvini fa un passo indietro, probabilmente a seguito dell’annuncio da parte del movimento delle Sardine di una manifestazione di contestazione prevista per lo stesso giorno nello stesso luogo dell’evento.

A commentare la notizia dell’annullamento le stesse Sardine con un post su Facebook: “Stamattina i titoli di giornali attribuiscono alle sardine il merito di aver fermato l’evento elettorale organizzato dalla Lega a Scampia giovedì 6 febbraio. Non sappiamo se tale evento si terrà in altra sede e in altra data. Tuttavia, con questo comunicato intendiamo sovvertire da subito la narrazione e dire, con molta semplicità, che il merito è di Scampia, delle persone che vivono nel quartiere, delle associazioni e dei comitati che da anni lottano sul territorio. Se Scampia dimostra ancora una volta di non volersi “legare” è sempre grazie alla sua gente. Il nostro ruolo è dare risalto alle loro istanze”.

Sciolta dunque anche la contestazione, che senza la presenza della Lega a Scampa non ha motivo di esistere, ma resta in programma il flashmob organizzato sempre per il 6 febbraio.
Sebbene alcuni esponenti della Lega saranno presenti a Scampia con un gazebo, sembrerebbe però che Salvini e il suo partito non trovino terreno facile nel napoletano, e non solo: dati gli ultimi dati evinti dalle giornate elettorali in Calabria ed Emilia Romagna, la popolarità del segretario sia in calo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments