foto-interno-asilo-nido

NAPOLI – La Giunta comunale di Napoli ha approvato i progetti esecutivi di sette asili nido da realizzarsi presso altrettanti edifici scolastici, e finanziati con risorse del Patto per lo Sviluppo della città di Napoli (FSC 2014-2020) per un totale di 3 milioni di euro attraverso lavori di riqualificazione degli spazi.

Saranno in particolare realizzati:

⁃ un nuovo asilo nido presso la scuola comunale “Maria Cristina di Savoia” a Capodimonte;

⁃ un nuovo nido al quartiere Arenella presso il plesso “de Curtis” dell’84º Circolo “E.A.Mario”;

⁃ due nuovi nidi in sesta Municipalità nei locali di proprietà comunale siti in via Botteghelle (sesta Municipalità) e in via delle Repubbliche Marinare, nell’edificio “Ex-chance” – da tempo abbandonato – dove sorgerà un Polo 0-6 aggregato all’IC “M.C. Russo-Solimena” di Barra.

⁃ un nuovo nido in via Ronchi dei Legionari presso il 25º Circolo comunale (decima Municipalità)

⁃ Saranno inoltre riqualificati e messi a norma con efficientamento energetico i locali dell’asilo nido “Torricelli” (nona Municipalità), nonché quelli del plesso “Guacci-Nobile” in via Ciccone della seconda Municipalità, ampliando così l’offerta di questi territori.

“Riqualificare spazi e convertirli in nidi è una direzione che viene indicata programmaticamente a livello nazionale ed europeo per superare il gap dei territori che come il Sud sono storicamente più carenti di servizi alla prima infanzia. L’amministrazione persegue questo obiettivo in modo programmatico: a fronte del calo anagrafico, restituiamo a nuova vita spazi scolastici. Oggi approviamo sette nuovi progetti per circa 200 posti mentre ne stiamo completando altri tre (alla Sanità, ai Camaldoli, a Scampia) intrapresi lo scorso anno. Quando tutti andranno a regime, l’offerta pubblica del Comune rispetto a quando abbiamo iniziato sarà potenziata in modo significativo. A vantaggio dei più piccoli e delle famiglie”.- così l’Assessore alla Scuola Annamaria Palmieri

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments