bossoli-9x21-2

POZZUOLI – Ancora violenza e terrore nelle strade del napoletano.

Nel pomeriggio del 18 novembre sono avvenuti ben due episodi di sangue che hanno causato due feriti.

Il primo è avvenuto ad Acerra in via Pio la Torre, dove è partita una lite in seguito ad un tamponamento di un’auto, guidata da un 32enne, con uno scooter con a bordo due ragazzi, uno dei quali ha chiamato il fratello arrivato armato che ha sparato contro l’automobilista ferendogli la mano. L’uomo che ha sparato sembra fosse già noto alle forze dell’ordine ed ora è ricercato.

Il secondo episodio si è verificato a Pozzuoli dove due individui a bordo di un ciclomotore hanno tentato di rapinare un 43enne, a bordo di una moto con la propria figlia di 9 anni, sparandogli alla gamba. La polizia sta indagando.

“L’ondata di violenza che sta investendo il nostro territorio è davvero molto preoccupante, soprattutto perché molto spesso questi episodi sono generati da motivi futili. In poco tempo, a causa di questa violenza incontrollata e senza senso, abbiamo avuto un ragazzo che ha perduto le gambe ed un altro che invece ha perso la vita. Ora basta, bisogna mettere fine a tutto questo, chiediamo che il territorio sia costantemente sorvegliato e pattugliato. Serve studiare e mettere in atto un piano sicurezza per le nostra strade e bisogna muoversi.”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments