15

CASTEL VOLTURNO- “Un’altra estate sta finendo e il degrado di Bagnara tra Castel Volturno e Mondragone continua ad aumentare rendendo quell’area un simbolo del malaffare e della cattiva politica che ha distrutto e, in qualche modo, continua a distruggere un territorio che potrebbe essere un’enorme occasione di sviluppo economico e sociale”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “il mare ha ormai distrutto, rendendole sempre più pericolose, molte delle case costruite abusivamente e poi condonate da una politica attenta a far soldi più che a tutelare e valorizzare i territori e, tutt’intorno, regna il degrado a cominciare dalla villetta comunale mai aperta e dalle tante discariche abusive disseminate in quella zona”.“Nel corso degli anni sono state dette e promesse tante cose, ma ora è arrivato il momento di dire basta e tutti dobbiamo remare nella stessa direzione” ha aggiunto Borrelli ricordando le parole del presidente De Luca che ha parlato di “una rivoluzione che interesserà il litorale domizio”.“Crediamo che sia giusto pensare a una regia comune sul modello di Bagnoli per superare tutte le divisioni e le lungaggini burocratiche che, spesso, frenano le buone intenzioni” ha sottolineato Borrelli per il quale “l’importante è non perdere altro tempo e avviare un serio programma di recupero di quell’area che, quest’anno, ha offerto una qualità del mare di livello molto alto a testimonianza che non tutto è perduto e che, lavorando insieme, si può davvero dare una speranza nuova a quei territori”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments