Nino-Taranto

POZZUOLI – Su proposta dell’assessore Luisa De Simone con delega alla Toponomastica, la giunta municipale ha deciso di intitolare un’area della città priva di denominazione a Nino Taranto, il grande attore napoletano fortemente legato al territorio puteolano. L’area a verde individuata si trova a Lucrino, compresa tra via Tripergola e via Miliscola e sarà denominata “Villetta Nino Taranto”. L’attribuzione del toponimo è un omaggio alla memoria del famoso attore che per oltre venti anni aveva eletto la sua residenza estiva nel Comune di Pozzuoli, proprio in via Tripergola, dove costruì la sua villa denominata “la Caccavella” e due fabbricati ancora oggi ricordati come “le case di Nino Taranto”.

L’esecutivo guidato dal sindaco Vincenzo Figliolia ha poi approvato, su proposta dell’assessore alla Cultura Alfonso Artiaco, l’acquisizione al patrimonio culturale del Comune di Pozzuoli dei beni librari donati dal Formez PA. Si tratta di circa quindicimila volumi riguardanti diversi argomenti legati alla formazione manageriale, alla pubblica amministrazione e alle scienze organizzative. I libri donati dal Formez andranno ad arricchire il patrimonio culturale della Biblioteca civica comunale, che a breve potrà disporre di nuovi locali per effetto dei lavori in atto del PIU Europa in Torre e Passaggio Toledo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments