rifiuti_asse_mediano

GIUGLIANO- “La situazione su alcuni tratti dell’asse mediano e degli altri assi di supporto che attraversano la provincia di Napoli e Caserta sta diventando davvero insostenibile e pericolosa”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il portavoce regionale del Sole che Ride, Vincenzo Peretti, per i quali “in alcuni punti, le aree di sosta e le corsie di emergenza sono ormai impraticabili e mettono a rischio la circolazione. Le auto infatti sono costrette a rallentare a causa dei cumuli di rifiuti che impediscono la libera circolazione”.“Particolarmente pericolosi i cumuli di rifiuti ammassati allo svincolo di Qualiano dove, scendendo dalla rampa, ci si ritrova a dover pericolosamente zig zagare tra la spazzatura e si è costretti a rallentare con il rischio di essere tamponati da chi proviene da dietro” ha aggiunto Borrelli con la consigliera comunale dei Verdi di Qualiano, Giovanna Giglio, per i quali “serve un’azione straordinaria di pulizia e poi un controllo continuo, a cominciare dalla verifica del funzionamento delle telecamere già esistenti, per evitare che ci siano altri sversamenti”.“Inoltre servono punizioni esemplari per chi getta i rifiuti e su questo è fondamentale la collaborazione dei cittadini che devono segnalare gli sversamenti a cui si trovano ad assistere” ha concluso Borrelli ricordando che “basta fare una foto in cui si veda la targa e inviarla alle forze dell’ordine o, meglio ancora, segnalare il fatto quando si sta verificando”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments