20160314_120309_resized

POZZUOLI– La seconda Casa dell’Acqua della città di Pozzuoli è stata inaugurata questa mattina in via Modigliani a Monterusciello. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore all’Ambiente del Comune di Pozzuoli Franco Cammino e i referenti della società responsabile della gestione dell’impianto, la Acquatec.

Diversi i cittadini che hanno partecipato all’evento, compreso gli alunni del vicino plesso scolastico “Rodari-Annecchino” accompagnati dagli insegnanti, dalla dirigente Stefania Putzu e dall’assessore alla Pubblica Istruzione Luisa de Simone. All’inaugurazione c’era anche l’assessore alle Pari Opportunità Lydia de Simone perché l’impianto di via Modigliani è stato realizzato anche con lo scopo di veicolare un messaggio contro la violenza di genere: “L’amore vero è limpido come l’acqua” è scritto su grossi pannelli rosa collocati sulla struttura.”I cittadini hanno apprezzato molto questa iniziativa che punta ad incentivare il consumo di acqua pubblica e a ridurre l’utilizzo e la dispersione nell’ambiente di bottiglie di plastica – ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia – Riscontri positivi ci sono già arrivati dal Rione Toiano, dove alcuni mesi fa abbiamo installato la prima Casa dell’Acqua”.Altri due impianti sorgeranno nei prossimi mesi in via Italo Svevo, sempre a Monterusciello, e in piazza San Massimo a Licola. “La struttura è allacciata alla rete idrica locale ed è quindi un’acqua a chilometro zero – spiega l’assessore Franco Cammino – L’iniziativa rientra pienamente nel contesto delle buone pratiche da diffondere tra i cittadini, soprattutto per quanto riguarda la salvaguardia dell’ambiente,  e può rappresentare anche un nuovo momento di socialità”.L’acqua, filtrata e depurata, viene erogata ad appena 5 centesimi al litro.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments