8 C
Napoli
lunedì 6 Dicembre 2021

Lidi, sospensiva tar per i balneari di Bacoli

-

BACOLI- Anche il Tar campano ha dato ragione alla delegazione regionale della FIPE – Sindacato italiano balneari Confcommercio, scesa in campo in difesa dei colleghi di Bacoli coliti dalla delibera emessa dal Comune della cittadina flegrea lo scorso autunno, nella quale imponeva ai concessionari demaniali marittimi una riduzione ed una diversa distribuzione delle aree in concessione. Dopo un primo approccio interlocutorio con l’Amministrazione ed un approfondimento della questione con la FIPE – Sindacato italiano balneari Confcommercio, i concessionari i questione si sono infatti sentiti costretti ad agire per vie legali, in quanto il Comune non sembrava intenzionato a dialogare con gli stessi per dirimere la questione.Una battaglia che ha richiesto qualche mese, ma che poche ore fa si è conclusa con una netta vittoria degli imprenditori difesi dall’avvocato Palma, che ha fatto valere le istanze dei  balneari ottenendo infine di fatto la  sospensione  della suddetta delibera comunale.“Purtroppo, con rammarico, il SIB Campania evidenzia l’ennesima occasione mancata per concertare una politica di sviluppo del turismo balneare per il benessere del nostro territorio e per provare a creare nuova occupazione” ha commentato al termine dell’iter il presidente regionale del sindacato Marcello Giocondo, che ha subito trovato sponda nel vicepresidente nazionale Salvatore Trinchillo che, a sua vola, ha commentato: “Speriamo – ha detto –  che il prima possibile ci sia un’inversione di tendenza e che, così come accade  in altre parti del nostro Paese, anche in Campania imprenditori e pubblica amministrazione si possano finalmente sedere intorno allo stesso tavolo per rimuovere, insieme, tutti gli ostacoli ad una crescita costante e virtuosa”.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x