2014-10-42572_jpg--

POZZUOLI – In seguito ad una delicata e accurata indagine e grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza, gli agenti della polizia municipale di Pozzuoli, coordinati dal comandante Carlo Pubblico, hanno individuato e sanzionato i responsabili dell’esplosione dei fuochi d’artificio avvenuta sabato 2 luglio in piazza della Repubblica.

I vigili urbani hanno identificato la titolare di un’attività di ristorazione, L. P., di 24 anni, e due persone, L. B. di 32 anni e del minore U. G., che, in concorso, avevano esploso i fuochi di artificio. A carico di queste persone sono stati elevati verbali amministrativi per aver violato il Regolamento Acustico e l’ordinanza sindacale che vieta l’accensione dei fuochi d’artificio su tutto il territorio comunale. Inoltre, i responsabili materiali dell’accensione dei fuochi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per aver violato le leggi di Pubblica Sicurezza e del Codice Penale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments