caffetteria_mimmo

POZZUOLI – C’è l’ombra del racket delle estorsioni dietro i 15 colpi di pistola esplosi contro le saracinesche della “Caffetteria Mimmo” di via Pisciarelli a Pozzuoli. Il tutto è avvenuto ieri sera. Secondo quanto si apprende gli inquirenti sarebbero già sulle tracce dei malviventi che avrebbero compiuto il raid.

Infatti, alcune telecamere di sorveglianza della zona, avrebbero registrato gli attimi in cui le pistole della malavita sono tornate a sparare, ma anche quando il commando è entrato nella vicina sala scommesse “Gold Bet” creando il panico e sfasciando il locale. Insomma dopo gli attentati incendiari ad Arcofelice e le molotiv lanciare contro il Kora Events di Lucrino, la camorra alza il tiro nell’area flegrea.  

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments