la_schiana

POZZUOLI – Ieri mattina, una delegazione dei Verdi, composta dal capogruppo nel Consiglio comunale di Pozzuoli, Paolo Tozzi, e dall’assessore alle politiche sociali, Lydia De Simone, è stata nell’ospedale Santa Maria delle Grazie, uno dei nosocomi dove è stato portato Gianluca Forestiere, il quarantunenne morto mentre si cercava una tac funzionante.

“E’ inammissibile che in un ospedale come quello di Pozzuoli che serve una popolazione, quella dell’area flegrea, di circa 200.000 abitanti abbia un solo apparecchio per la tac e per di più non funzionante” hanno detto Paolo Tozzi e il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per i quali “ci sono colpe serie e incapacità organizzative assolute che impongono misure immediate a cominciare dalla rimozione dei vertici dell’ospedale di Pozzuoli perché non si può giocare con la vita delle persone”.“Al di là delle ispezioni, chiederò l’intervento della Commissione Sanità del Consiglio regionale della Campania perché quel che è successo è inaccettabile” ha aggiunto Borrelli per il quale “si tratta di un episodio inquietante e che l’ospedale di Pozzuoli è già stato protagonista di altre vicende oscure e chi ne è responsabile dovrà pagarne le conseguenze anche legali”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments