IMG-20160420-WA0003

POZZUOLI – “A distanza di pochi giorni dall’altro allarme, poi rientrato, dovuto a strane macchie e al cattivo odore nell’acqua diversi cittadini ci hanno segnalato una nuova anomalia nel lago d’Averno, dove c’è una strana schiuma bianca come segnalato dal capogruppo dei Verdi nel Consiglio comunale di Pozzuoli, Paolo Tozzi, e del consigliere comunale Maurizio Orsi a cui i cittadini si sono rivolti”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha chiesto al commissario dell’Arpac, Pietro Vasaturo, di inviare dei tecnici per valutare la causa della schiuma.“Per fortuna, negli ultimi tempi, l’Arpac sta diventando molto più efficiente e non è più vista come un carrozzone politico e clientelare, ma come una struttura efficiente e una valida alleata nei programmi di difesa e valorizzazione delle acque e dei terreni” ha aggiunto Borrelli augurandosi “per l’anomalia nel lago d’Averno la stessa celerità avutasi negli interventi dei giorni scorsi nello stesso lago d’Averno e nel mare di Licola dove erano state segnalate anomalie dai cittadini”.“Ci auguriamo che, anche in questo caso, si tratti di un falso allarme, ma, negli ultimi tempi, si nota una maggiore attenzione verso l’ambiente da parte dei cittadini che, quando notano qualcosa di strano, non si voltano dall’altra parte, ma cercano subito un riferimento istituzionale a cui denunciare la cosa” ha concluso Borrelli per il quale “è un comportamento da sostenere facendo sentire la vicinanza delle Istituzioni con un pronto intervento che chiarisca le origini dei presunti inquinamenti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments