POZZUOLI – Nel corso della mattinata del 5 maggio, presso la sede di Città Metropolitana di Piazza Matteotti a Napoli, si è tenuto un incontro tra una delegazione di genitori, una rappresentanza di insegnanti e studenti, i rappresentanti di Europa Verde del territorio di Pozzuoli, Gennaro Andreozzi e Vicente Migliucci , il vicesindaco della Città Metropolitana di Napoli Domenico Marrazzo ed i tecnici dell’ufficio dell’edilizia scolastica per fare il punto sulla situazione dell’Isis Tassinari di Pozzuoli che, nonostante in Campania le scuole siano state riaperte alla didattica in presenza, continua ad essere interdetto a studenti ed insegnanti a causa della scadenza del contratto di locazione e per le norme anti-sismiche.

“Per mercoledì 12 maggio ci sarà una riapertura parziale della scuola e le quinte ed alcune altre classi potranno finalmente rientrare in presenza nonostante il sindaco di Pozzuoli avesse categoricamente negato questa possibilità. Ringraziamo fortemente il vice-sindaco Marrazzo, che ha deleghe all’edilizia scolastica, l’ing. Pasquale Gaudino e l’arch. Pedalino per essere intervenuti ed aver cominciato a risolvere la questione. Inoltre è previsto un incontro tra Marrazzo e la proprietà della struttura scolastica per stabilire un piano di interventi per le normative anti-sismiche. ”-hanno spiegato Andreozzi e Migliucci.

Un plauso per l’avvio della soluzione del problema è arrivato anche dal Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che sta seguendo sin dall’inizio la vicenda.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments