POZZUOLI – “Abbiamo ricevuto diverse telefonate da parte di cittadini che denunciano una situazione gravissima verificatasi al lago Lucrino. Da primi accertamenti sembra che il “troppo pieno” di una fogna abbia trasformato da giorni il lago in un letamaio. Dopo 4 giorni di sversamenti continui il lago è diventato marrone , ormai pieno di letame, e liquami dintorni tipo vengono scaricati nella foce. Crediamo che ci sia troppa assenza delle istituzioni in questa zona. Dopo gli straripamenti del lago d’Averno, ampiamente prevedibili, che hanno impedito la fruibilità del lago e della zona circostante, e creato danni paesaggistici rilevanti, adesso ci troviamo di fronte ad uno spettacolo indegno per un posto unico al mondo per la sua storicità e per bellezza. I cittadini della zona denunciano anche dei cattivi odori nauseabondi. Non è la prima volta che in quell’area qualcosa non va e che si manifestano dei mal funzionamenti che danneggiano l’area e che non riescono a essere risolti definitivamente dalle amministrazioni competenti. È un danno all’ambiente, oltre che al decoro e al paesaggio, notevolissimo, per i quali qualcuno dovrebbe pagare. Dovrebbero uscire fuori i responsabili e avere i giusti provvedimenti consequenziali” – dichiarano Gennaro Andreozzi e Vicente Migliucci, rispettivamente portavoce cittadino a Pozzuoli e membro del consiglio federale nazionale dei Verdi-Europa Verde che hanno subito allertato il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments