Donna-8Marzo
POZZUOLI – Un programma ricco di eventi, con riflessioni, confronti, flash mob, canti, danze e visite culturali. “Fortissimamente Donna”, questo il titolo che l’assessorato alle Politiche Sociali e pari Opportunità ha dato alla celebrazione della giornata internazionale della donna a Pozzuoli.”Puntiamo su un approccio concreto per promuovere il ruolo di sempre maggior rilievo che la donna deve avere in strutture sociali moderne e di parità – spiega l’assessore Lydia De Simone -.  Quest’anno, grazie ad una forte sinergia con le realtà cittadine impegnate da sempre a sostenere le donne e a promuovere questa giornata, l’assessorato e la commissione Pari Opportunità del Comune hanno condivisouna serie di proposte che sono pervenute a seguito della manifestazione d’interesse lanciata dall’amministrazione. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato in grande armonia e con spirito di collaborazione: la Commissione Pari opportunità, le associazioni Nuovi Orizzonti, Febe, Yantra e Diversamente Giovani, Achille Troise, la Cooperativa LunAzione, lo Sportello antiviolenza Cisl/Siulp, il Centro antiviolenza Teresa Buonocore, la Pro Loco Pozzuoli, Turismo e Servizi srl, Mediterraneo Servizi, Agesci e M.A.S.C.I”.Il programma prevede un anticipo delle celebrazioni per domenica 6 marzo con la terza edizione della “Giornata Rosa”: grazie alla collaborazione dell’assessore alla Cultura Alfonso Artiaco, dalle ore 10 alle ore 16, sarà possibile visitare il Macellum (Tempio di Serapide) accompagnati dalle ragazze dell’associazione Diversamente Giovani. Le altre iniziative avranno luogo tutte martedì 8 marzo al Rione Terra nel Palazzo Migliaresi. Si inizierà alle ore 10 con i saluti istituzionali e con la presentazione del calendario “Da marzo a marzo, da donna a donna”, nato dall’idea di un cittadino appassionato di fotografia. Il calendario verrà distribuito ad un prezzo simbolico e il ricavato utilizzato per future iniziative a sostegno di donne vittime di violenza.A seguire la rappresentazione dello spettacolo “Canti di donne”, al quale assisterà una delegazione di bambini in rappresentanza degli istituti comprensivi del territorio, accompagnati dall’assessore alla Pubblica Istruzione Luisa De Simone.
Poi miss Athena Lemnia Ilaria Iannuzzi presenterà il video di un balletto del maestro Colandrea sul tema del femminicidio, che introdurrà una tavola rotonda su “Riflessioni di…donna”, un momento di confronto tra professionisti impegnati sul tema della donna e della violenza di genere: Marianna Grimaldi, segretario Ami Salerno, l’avvocato Nunzia Nigro, Valeria Moffa della Questura di Napoli, don Fernando Carannante, direttore della Caritas di Pozzuoli, la psicologa Simona Amirante e l’insegnante Angela Schiavone.La mattinata si concluderà, come da tradizione, con la posa di mimose ad opera del maestro Antonio Isabettini alla lapide in onore delle donne puteolane schierate a difesadella pace.Le attività riprenderanno alle ore 15 con un momento di lettura di brani della scrittrice puteolana Maria Rosaria Selo, accompagnata dal cantautore Lino Blandizzi, e, a seguire, la pittrice Sara Tonello racconterà le “donne” con i suoi dipinti.Chiusura con il flash mob “La violenza non ha scuse… non piegarti alla violenza”.Da segnalare, infine, che dalle ore 10 alle ore 13 sarà possibile visitare, grazie ad un’apertura straordinaria, il percorso archeologico del Rione Terra.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments