11.9 C
Napoli
sabato 27 Novembre 2021

“Magie musicali” la seconda edizione della rassegna musicale a cura di C.F.A. Accademia Musicale dei Campi Flegrei al Tempio di Serapide Macellum di Pozzuoli

-

POZZUOLI – Prende il via il 14 novembre alle ore 12.00 “Magie musicali” la seconda edizione della rassegna musicale a cura di C.F.A. Accademia Musicale dei Campi Flegrei al Tempio di Serapide Macellum di Pozzuoli.

“Per questo secondo anno di rassegna – dichiara Enrica Di Martino, direttrice artistica della rassegna e presidente della C.F.A. – confermiamo il binomio arte e musica che tanto successo ha riscosso nella precedente edizione. Con l’ATI Macellum, che si occupa della gestione del tempio di Serapide Macellum, abbiamo individuato questo sito come location per le quattro tappe della nostra rassegna perchè per un artista esibirsi in questi luoghi è un privilegio. La musica come rinascita, come occasione per rientrare nel vivo con il pubblico; ci auguriamo che sarà una scelta vincente e gradita per tutti quelli che vorranno compiere un viaggio tra musica ed arte”.

Domenica 14 novembre alle 12.00 inaugura la rassegna il Trio electric violin minimal composto da Angelo Riccio (piano), Gianluca Pugliese (batteria) e Gianfranco Riccio (violino) con un repertorio strumentale tratto dalla musica pop new age con brani di Yruma, Ludovico Einaudi, Riopi e soprattutto di Yann Tiersen polistrumentista molto noto anche per avere composto la colonna sonora di Il favoloso mondo di Amelie, che realizza brani per piano solo di ispirazione minimalista.

Sabato 27 novembre alle ore 12.00 il coro Eyael città di Pozzuoli diretto da Enrica Di Martino propone il concerto It’s gospel time. Il repertorio non solo ricorda il senso del Gospel con il suo ritmo ed il suo entusiasmo, ma contiene un messaggio ancora più forte di condivisione, di unione, di forza, di rinascita. I brani scelti sono un invito o un ringraziamento a coloro che ci hanno permesso di uscire dalla pandemia. Thank you Jesus per ringraziare i medici che hanno curato aiutato e permesso di ripartire, I won’t go back per invitare ad andare avanti con una nuova visione apprezzando ciò che abbiamo, Total praise perché solo ritrovando noi stessi possiamo vivere con serenità.

Sabato 5 dicembre alle ore 12.00 sarà la volta del trio Ave Maria melody composto da Enrica Di Martino (soprano), Gianfranco Riccio (Violino), Angelo Riccio (Pianoforte) che propongono un elegante programma di musica sacra da Vivaldi a Mozart.

La presenza di Maria nella musica sacra o profana, così come nelle arti figurative e nella letteratura, è una presenza costante, delicata e forte a un tempo, senza la quale le composizioni musicali mostrerebbero lacune incolmabili. In questo concerto si evidenzia l’importanza della Madonna per tutti i musicisti ma anche nelle storie popolari.

“Questo concerto – continua Enrica Di Martino, direttrice artistica della rassegna – nasce dall’esigenza di tornare alla purezza, all’amore disinteressato, alle origini di tutto; la donna vista come fonte di vita, fonte di creazione, di amore e soprattutto ritorno a quella che è la purezza della nascita dell’amore. Quindi abbiamo creato un percorso attraverso le visioni della Madonna dei vari artisti, pensiamo all’intensità di Piazzolla o al trionfalismo di Mascagni o alla versione sinfonica di Caccini”.

Domenica 18 dicembre alle ore 12.00 torna il coro Eyael Città di Pozzuoli diretto da Enrica Di Martino con Let’s Gospel Chrismas un’occasione per eseguire i brani classici del Natale. I trenta elementi del coro con i tre solisti faranno conoscere al pubblico alcune delle canzoni più famose, arrangiate in maniera originale; questi brani racchiudono la forza, l’esplosività del Gospel.

“Da diversi anni porto avanti con il coro da me diretto uno studio sulla musica gospel – conclude Enrica Di Martino – perfezionandoci anche con maestri di questo genere. La forza e la profonda spiritualità racchiuse in questa musica devono essere sentite appieno dai cantanti che devono entrare nella profondità e nella vera essenza di questo genere. Quando abbiamo visto l’accoglienza del pubblico durante le nostre prime esibizioni abbiamo compreso che la strada era giusta ma che dovevamo dare una nostra impronta alle canzoni classiche così ho studiato degli arrangiamenti particolari che sono quelli che proporremo negli spettacolo di questa stagione musicale”.

I concerti si svolgeranno dopo la visita guidata al sito archeologico

Per info:

C.F.A. Accademia Musicale dei Campi Flegrei

3389412982

Addetta stampa C.F.A.

Roberta D’Agostino – dagostino.roberta@gmail.com

3384546447

I PROTAGONISTI: C.F.A. Accademia Musicale dei Campi Flegrei diretto dal M° Enrica Di Martino nasce nel 1998 ed ha partecipato ad importanti rassegne in tutta Italia. Scopo della C.F.A. è la diffusione della musica e valorizzazione di talenti musicali attraverso innovative tecniche di formazione ed insegnamento che i maestri della scuola sperimentano, dopo essersi formati in ambito internazionale. Fin dalla fondazione l’Accademia ha riscosso consensi di critica e pubblico per l’attenzione dedicata alle esibizioni curate in tutti i dettagli e, soprattutto, per gli scambi con realtà musicali europee ed internazionali.

CORO EYAEL CITTA’ DI POZZUOLI fondato nel 2014 e composto da cinquanta elementi il coro città di Pozzuoli nasce quasi da una scommessa della maestra Di Martino; nel percorso di divulgazione del gospel nelle scuole, che è sempre frutto delle interazioni tra docenti, alunni e genitori, l’entusiasmo dei docenti era sempre enorme. Da questo slancio è nato il coro che vanta al suo interno diversi professionisti in diverse discipline che interagiscono con maestria arricchendo con la loro esperienza di vita la storia del coro. Tra gli obiettivi del coro c’è quello di pubblicare un libro “il canto è un diritto” dove si evidenzia che il canto corale è un’attività che non deve essere riservata esclusivamente agli eletti quindi a coloro che hanno delle potenzialità musicali ma è per tutti e che l’importante è individuare la propria collocazione per trarre i propri benefici.

MAESTRA ENRICA DI MARTINO: Diplomata in canto al conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, laureata in direzione e composizione corale presso il conservatorio Domenico Cimarosa di Avellino, vanta un’esperienza in campo nazionale ed europea; ha ricevuto infatti diversi riconoscimenti come il secondo posto Concorso G. B. Pergolesi, il primo posto al “Concorso AMA Campi Flegrei”, Borsa di Studio Silvia Geszty a Neustad in Germania, terzo posto nel “Concorso Internazionale Caruso De Lucia”. Possiede la qualifica CFP e EVT metodo per l’insegnamento del canto moderno e l’impostazione vocale per gli attori. Tantissime le collaborazioni teatrali in Italia ed in Europa. Come formatrice ed insegnante di canto opera in scuole e teatri campani da oltre venti anni.

MAESTRO GIANFRANCO RICCIO: studia presso il Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli laureandosi in Viola, Violino e Musica d’insieme. Ha collaborato con varie orchestre sinfoniche liriche e da camera nazionali ed internazionali fra cui i Pomeriggi Musicali, Orchestra sinfonica G. Verdi di Milano, Orchestra Italiana diretta dal M° Salvatore Accardo, Orchestra Marchigiana, Orchestra A. Scarlatti di Napoli ed inoltre l’Orchestra Internazionale del Rome Festival. Ha collaborato in varie produzioni teatrali fra le quali: Novecento Napoletano con Marisa Laurito, Eugenio Bennato, Giovanni Mauriello e Nuova Compagnia di Canto Popolare. Ha collaborato in varie produzioni televisive nazionali Mediaset e Rai: Buona Domenica, Note di Natale, Trenta Ore per la Vita, Disco per l’Estate, A Tutta Festa, Viva Napoli, festival di Napoli, Speciale Ron, Concerto per L’ Epifania.

ATI MACELLUM: La Terra dei Miti è capofila dell’Associazione Temporanea d’Imprese “Macellum” con Amartea APS, Aporema ONLUS e Graficamente Srl. L’ATI è aggiudicataria del primo Partenariato Speciale Pubblico-Privato in Italia per la gestione del c.d. Tempio di Serapide, l’antico mercato alimentare di Pozzuoli, promosso dal Parco Archeologico dei Campi Flegrei. Il progetto prevede la restituzione alla comunità di uno dei monumenti romani più importanti d’Italia per il suo enorme valore archeologico, storico, scientifico e iconografico. L’obiettivo del Partenariato è di incrementare la conoscenza del sito e di accrescere la consapevolezza dell’eredità culturale del territorio flegreo, anche attraverso il miglioramento delle modalità di fruizione dei suoi siti archeologici.

Il progetto, in linea con i principi dello Sviluppo Sostenibile, accoglie in pieno le indicazioni della Convezione di Faro e intende cavalcare una nuova visione politica di valorizzazione partecipata con la comunità locale del patrimonio archeologico dei Campi Flegrei. Oltre alle visite guidate, l’ATI Macellum organizza all’interno del sito archeologico laboratori didattici, eventi, mostre, reading letterari e visite teatralizzate.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x