1511479_figliolia

POZZUOLI – “A Quarto nei giorni scorsi è accaduto qualcosa di inquietante e che non dovrebbe mai più verificarsi. Sono stati inviati messaggi inquietanti al sindaco Antonio Sabino e al responsabile dei beni confiscati, il dott. Nello Mazzone. Chi opera a servizio della comunità dovrebbe essere tutelato innanzitutto da questa. Come collettività flegrea possa giungere tutta la nostra solidarietà, sicuri del lavoro delle forze dell’ordine e della magistratura per fare chiarezza sull’accaduto. Al fianco di chi si impegna quotidianamente per la legalità!”.
Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, commentando quanto accaduto a Quarto, dove il sindaco e il funzionario comunale sono stati vittime di messaggi minacciosi da parte di uomini vicini ad un boss della camorra. Circostanze che hanno spinto i due a presentare una denuncia al Prefetto e ai vertici dei carabinieri di Quarto e Pozzuoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments