Musica e danza, il lungo fine settimana del Parco archeologico dei Campi Flegrei

0

POZZUOLI – Parte venerdì 21 il lungo fine settimana del Parco archeologico dei Campi Flegrei, con la Festa della Musica e diversi appuntmenti.

In questa giornata sarà possibile accedere con biglietto gratutito all’Anfiteatro Flavio, al Castello di Baia, alle Terme Romane e a Cuma, grazie all’iniziativa #iovadoalmuseo voluta dal Ministero per i beni e le attività culturali.

Presso tutti i siti del Parco, con biglietteria, le guide abilitate della Regione Campania, accompagneranno alla scoperta della Terra del Mito. Per prenotazioni e informazioni scrivere a guideflegree@gmail.com (è gratuito soltanto l’ingresso ai siti).

Presso il Castello di Baia-Museo archeologico dei Campi Flegrei, invece, dalle 10:30 alle 13:30 si terrà l’iniziativa “Le isole si accendono”, organizzata dal gruppo archeologico Kyme: un percorso di poesia, arte e musica per conoscere e condividere il pensiero di Mimmo Grasso. Seguirà una visita nelle sale del Museo, dove sono allestite anche due mostre: “I pionieri dell’archeologia subacquea”, dedicata alle grandi scoperte, e “Il visibile, l’invisibile e il mare”, un’esposizione riguardante una serie di statue inedite, tra cui lo Zeus in trono (ingresso libero)

Doppio appuntamento a Cuma (ingresso ed eventi gratuiti). Alle 10, nell’Antro della Sibilla, l’artista Rita Esposito, realizzerà una performance ispirandosi al racconto dell’Antro delle Ninfe nell’Odissea, a cura di Daniele Galdiero: intreccerà trame di filato in una metafora del rapporto fra la vita e la morte, attraverso lo strumento del tessere.

I manufatti diverranno parte dell’opera collettiva “il fiume di rose”, installata per l’occasione nell’Antro, concludendo la realizzazione della rete di 33 metri che è stata base e sostegno di tutti gli eventi realizzati nel corso dei 9 mesi del percorso artistico itinerante e interattivo.

Alle 17:30 spazio alla Festa della Musica: con il maestro Luigi Biondi e il gruppo vocale DamMI il LA Sound Project, si intraprenderà un emozionante viaggio musicale nel cuore del Mito. Uno spettacolo suggestivo, in collaborazione con Pozzuoli Jazz Festival, per celebrare l’arrivo dell’estate, tra realtà, leggenda ed enigmi. Da non perdere.

Sabato 22 (ingresso singolo sito 4 euro, biglietto circuito flegreo 8) nell’affascinante scenario di Cuma, si potrà assistere alle 11:30 a “Now”, una performance di danza di Laura Matano, presentata da Art Garage per HumanBodies Program e Studio XL.

Il Gruppo Archeologico Kyme ha invece organizzato una passeggiata a Cuma alla scoperta dei luoghi descritti nel VI libro dell’Eneide, accompagnti dalla Sibilla Cumana e da Virgilio.
Contatti per info costi e prenotazioni: 3343329500 – 3311636020
gakyme@libero.it

L’associazione Misenum, inoltre, accompagnerà alle 18:15 alla scoperta del Sacello degli Augustali, della grotta della Dragonara e del teatro romano (per info costi e per prenotazione obbligatoria misenum@libero.it)

Domenica 23 (ingresso singolo sito 4 euro, biglietto circuito flegreo 8), alle 10:30 vi aspettano i gladiatori all’Anfiteatro Flavio. Con il Gruppo Archeologico Kyme e con il progetto Reenactment Society di Livio Buonanno, un viaggio nella storia (per info costi e per prenotazione obbligatoria 3343329500 gakyme@libero.it)

A Cuma, infine, dalle 10:30 alle 14, per le celebrazioni della International Yoga Day dell’ONU, la Scuola Integrale di Yoga di Napoli, del maestro Luigi Sansone, terrà lezioni di pratica yoga e realizzerà un lavoro di teatro-danza performativo sul mito solare di Apollo e della Sibilla. La partecipazione è gratuita, la prenotazione è obbligatoria acquadimedicina@gmail.com

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami