0c36a123025faa98c49210498a0c0236-680x365

QUARTO- A due giorni dall’ordinanza del Tribunale di Napoli che ha sospeso l’espulsione di 23 pentastellati partenopei ora la tensione è rivolta contro il Direttorio. Tra le voci più critiche c’è quella del sindaco di Quarto, Rosa Capuozzo, ex grillina a cui lo scorso novembre toccò la stessa sorte che spiega che il Direttorio non è mai stato eletto e dovrebbe invece essere scelto dagli associati.Intanto, il rigido Direttorio sembra valutare un alleggerimento delle regole.

“È possibile che ci siano modifiche al Regolamento e allo Statuto. Le valuteremo in modo molto sereno e tranquillo”, ha detto Roberto Fico, responsabile dei meetup.Il Tribunale, ha aggiunto, ha detto delle cose poi inizierà il vero processo. Il sindaco del comune flegreo ha inoltre ribadito che non chiederà il reintegro all’interno del Movimento.Dopo l’inchiesta che lo scorso gennaio investì il Comune di Quarto e i 5 stelle oggi il sindaco è indipendente e continua ad amministrare il paese portando avanti, a suo dire, battaglie simili a quelle del Movimento e vicine anche a quelle del sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

{youtube}ETwEFm9eBpU{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments