figliolia3-600x564

POZZUOLI– «Ho chiesto un incontro al commissario dell’Asl Napoli2Nord, dottor Antonio D’Amore, per fare chiarezza su quanto sta accadendo all’ospedale di Pozzuoli, al Santa Maria delle Grazie, in particolare al reparto di ortopedia. Non siamo più disposti a sopportare forzature e tagli alla salute, peraltro calati dall’alto. Sono venuto a conoscenza del depotenziamento di ortopedia e della cancellazione dei medici ortopedici dal turno notturno non direttamente: nessun vertice dell’Asl si è preoccupato di interessarmi del cambiamento».

È il rammarico che ha espresso il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia dinanzi alla decisione di indebolire il reparto di ortopedia, eliminando la presenza notturna della figura dei medici. «Se il nostro ospedale, centrale tra i comuni non soltanto flegrei, ma dell’intera fascia costiera e domiziana, è riconosciuto come un Dea di secondo livello, se per il nostro ospedale si stanno spendendo notevoli fondi per migliorare alcuni settori, perché ora si ricorre alla destrutturalizzazione? Il dottor Luigi De Paola, che in qualità di sub commissario conduce la direzione sanitaria dell’Asl Na2, ci spieghi perché intende depotenziare il reparto di ortopedia, eliminando il turno notturno dei medici,  chiamandoli solo in caso di necessità, in base alle reperibilità. Se c’è una carenza di ortopedici e se c’è del tempo da attendere per l’espletamento burocratico, si potrebbero far arrivare altri medici dalle strutture ospedaliere presenti nell’Asl Napoli2Nord. 
Mi auguro, anzi ne sono certo – ha aggiunto il sindaco Figliolia -, che il dottor D’Amore interverrà per garantire che il reparto di ortopedia continui a funzionare 24 ore al giorno, regolarmente come è avvenuto fino ad oggi. Altrimenti si correrà il rischio di fare un ritorno al passato di vent’anni, in modo repentino ed inutile per la collettività. Intanto ho richiesto al sindaco di Giugliano la convocazione di un comitato urgente dei sindaci dell’Asl Napoli2Nord. Non siamo più disposti ad accettare tagli alla salute».

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments