resize

POZZUOLI – La seduta del Consiglio comunale di Napoli  si è sciolta per mancanza di numero legale non consentendo l’approvazione di una delibera molto importante per un lotto di lavori per il collettamento fognario di una parte di Camaldoli e di Chiaiano , la pulizia della vasca Tirone al fine di ridurre i rischi idraulici e risanare l’alveo dei Camaldoli.

Sono lavori per oltre 10 milioni di euro e che richiedono diversi mesi per essere ultimati che hanno un importanza strategica per il risanamento del mare di Licola e la sicurezza del territorio.Il Gruppo consiliare del PD al Comune di Napoli aveva proposto, consapevole delle difficoltà della maggioranza su diversi punti all’ordine del giorno,  un ‘inversione dell’ordine dei lavori per consentire l’approvazione della Delibera relativa ai Camaldoli.Con un atto di presunzione e di irresponsabilità nei confronti dei cittadini la maggioranza ha respinto la proposta senza avere i numeri per proseguire i lavori provocando la fine della seduta e un ulteriore ritardo nell’indizione della gara d’appalto e nell’avvio dei lavori.Il PD proseguirà la sua azione ,in tutte le sedi,per far si che si superino ritardi e si accelerino queste opere fondamentali per il disinquinamento del golfo come avevano ribadito in un incontro istituzionale con l’Assessore alle Infrastrutture Mario Calabrese una delegazione istituzionale del PD guidata dal Consigliere regionale Enza Amato,dal Capogruppo in Consiglio comunale Aniello Esposito e dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Pozzuoli Franco Cammino.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments