polizia-municipale1

POZZUOLI – Negli ultimi tre giorni, da lunedì 23 a mercoledì 25 marzo, altre 21 persone sono state denunciate dalla polizia municipale di Pozzuoli per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità (articolo 650 del codice penale). Nel corso dei controlli effettuati sull’intero territorio comunale per il rispetto del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e delle ordinanze regionali e comunali, gli agenti diretti dal comandante Silvia Mignone hanno anche acquisito 618 autocertificazioni e controllato 38 esercizi commerciali.
Ricordiamo che secondo le direttive in vigore si può uscire solo per comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità, quali possono essere gli approvvigionamenti alimentari ed i motivi di salute. Il mancato rispetto degli obblighi è punito con l’arresto fino a tre mesi e il pagamento di un’ammenda fino a 206 euro. In una nuova ordinanza firmata ieri (la n. 23 del 25 marzo 2020) il presidente della giunta regionale ha prorogato il divieto di uscire da casa al 14 aprile 2020. Il trasgressore rischia la segnalazione al competente Dipartimento dell’Asl per esposizione al rischio di contagio e l’obbligo immediato di osservare la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario per 14 giorni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments