bambini-scuola-zaini

POZZUOLI – «Inizia un nuovo anno scolastico e la parola d’ordine per questi nuovi dieci mesi, da trascorrere in aula, è SICUREZZA. Dopo tanto tempo di chiusura, di allontanamento dai nostri istituti, inizia un nuovo percorso. Da marzo scorso l’attività didattica in classe è stata sospesa, a causa dell’emergenza Covid-19. Le vite di tutti sono state stravolte. Ed in particolare quelle dei più giovani, degli alunni, seguiti dagli insegnanti e dalle famiglie. Quest’anno la prima campanella segnerà una vera ripartenza e tutti – studenti, docenti, dirigenti e l’intero personale che lavora nelle nostre scuole – ne saranno i protagonisti».
E’ quanto scritto dal sindaco Vincenzo Figliolia nella lettera firmata unitamente all’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Attore e inviata a tutti i dirigenti scolastici di Pozzuoli in occasione dell’avvio delle lezioni.
Nella nota viene sottolineato come l’Amministrazione comunale abbia lavorato con impegno, «in collaborazione con i dirigenti scolastici di tutti gli istituti del territorio, per garantire spazi idonei, seguendo le prescrizioni per il contenimento del contagio da Covid-19». Così come è stato fatto per il trasporto, che ripartirà nei prossimi giorni.
«Abbiamo il diritto di recuperare la nostra quotidianità normale, di riprenderci ciò che la pandemia ci ha portato via. Con attenzione e coraggio dobbiamo farcela. Lo so che non è una prova facile, ma dobbiamo farcela”, hanno aggiunto sindaco e assessore.
«Da domani ci sarà una scuola trasformata soprattutto nelle regole: rispettandole, sarà per tutti più facile gestire questa nuova fase. Dobbiamo percorrere, se necessario, anche nuovi itinerari culturali perché non bisogna mai dimenticare che “Il mondo può essere salvato solo dal soffio della scuola”. Questo nuovo anno scolastico è il primo grande esperimento di vita collettiva da quando è scoppiata la pandemia. Ed è necessario per andare avanti, nonostante la tensione lavorativa, ma soprattutto emotiva, che esiste tra le famiglie, il personale scolastico, il corpo docente e gli stessi alunni. L’Amministrazione metterà in campo tutte le energie necessarie per le nostre scuole, laboratori di vita per gli adulti del domani».
Ai dirigenti scolastici, ai docenti e al personale non docente va il ringraziamento «per la loro disponibilità e per quanto continueranno a fare affinché questa nuova fase sia affrontata nel migliore dei modi possibili. Alle famiglie, che sono i primi educatori, va il nostro invito a collaborare con la scuola e le istituzioni creando ancor più un clima sereno e di rispetto reciproco. Sia un inizio pieno di entusiasmo e messaggi positivi: agli studenti rivolgiamo l’invito a credere in quello che fanno, e di farlo bene. Il loro futuro si costruisce proprio partendo da quelle aule. A ciascuno va un grande in bocca al lupo, da parte nostra e di tutta l’Amministrazione ed il Consiglio comunale».

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments