26.7 C
Napoli

Pozzuoli, edifici sgomberati in via Solfatara. Trasferite le detenute del carcere (VIDEO)

-

POZZUOLI – Il terremoto di questa notte, che per fortuna non ha mietuto vittime, ha però provocato numerosi danni alle abitazioni. Il Prefetto di Napoli, Michele Di Bari, ha annunciato che “saranno tutte evacuate le 140 detenute presenti nel carcere femminile di Pozzuoli”.

Il provvedimento, viene spiegato, “si è reso necessario per motivi precauzionali. Le scosse di ieri sera hanno provocato dei danni alla struttura sulla cui entità sono in corso accertamenti. Le detenute saranno dislocate in altre strutture della Campania.

In via Solfatara al civico 31, l’ex Villa Bianchi, a causa di alcuni danni evidenti, gli abitanti hanno dovuto lasciare le loro case. Crepe nei muri, sulle quali si stanno compiendo alcune verifiche, hanno imposto la misura in via precauzionale.

Al momento sono 350 le segnalazioni arrivate ma il numero è in aumento, 102 i sopralluoghi fatti, 37 i tecnici impegnati, 11 squadre dei vigili del fuoco, 18 i fabbricati sgomberati e 39 le famiglie evacuate.

Allestite cinque aree di attesa”.

Sono i dati forniti dal sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, nel corso della conferenza stampa.

“A breve avremo un report sulle scuole che resteranno chiuse fino a quando non avrò un quadro chiaro – ha aggiunto – Quello che posso dire è che c’è una sinergia totale tra tutti gli enti.

Domani ci sarà una riunione a Roma con il presidente Meloni e i ministri. Musumeci mi informerà appena possibile”.

“Non è una situazione facile, la maggiore criticità è dovuta alla preoccupazione della popolazione” sottolinea Manzoni.

A chi gli chiede in merito alla paura della popolazione, al panico dovuto al non sapere cosa fare, il primo cittadino ha detto che “proprio il 30 ed il 31 maggio erano in programma delle simulazioni di evacuazioni.

Ora ahimè stiamo affrontando una emergenza di fatto”. “Se la situazione rientrerà, le prove le faremo lo stesso – ha aggiunto – sono consapevole che la popolazione va informata sempre di più”.

In merito alle vie di fuga, il primo cittadino ha anticipato che “la prossima settimana ci sarà una conferenza di servizi con Tangenziale e Regione Campania per portare al vaglio della conferenza i progetti delle rampe di via Campana. Grazie all’intervento della Regione abbiamo poi temporaneamente recuperato il parcheggio di via Asiago”.

LEGGI ANCHE
https://videoinformazioni.com/

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x