CASAMICCIOLA TERME – Il sindaco di Casamicciola, Giovan Battista Castagna, ha firmato l’ordinanza che dispone la riapertura parziale della Basilica di Santa Maria Maddalena Penitente.

Nel dispositivo il primo cittadino limita la fruizione esclusivamente alla navata centrale. L’edificio di culto era inagibile a seguito del sisma che colpì la cittadina termale il 21 agosto 2017.

Decisiva, al termine di una serie di lavori, la relazione del capo dell’ufficio tecnico ing. Michele Maria Baldino, che ha rilevato come “la navata centrale dell’edificio denominato Basilica di Santa Maria Maddalena Penitente abbia conservato le caratteristiche statiche esistenti prima dell’evento sismico del 2017, in quanto non risultano segni evidenti di compromissione dell’apparato resistente né segni di distacchi o danneggiamenti delle connessioni con gli elementi non strutturali”.

“E’ un risultato decisamente significativo per la comunità tutta di Casamicciola Terme – ha commentato il sindaco Giovan Battista Castagna – che recupera la fruizione di un edificio di culto che è nel cuore dell’intera cittadinanza. Siamo soddisfatti del lavoro portato a compimento, soprattutto per il modo minuzioso in cui sono state condotte tutte le indagini e i rilievi sulla scorta di quello che da sempre è stato un mio dogma imprescindibile, quello di garantire la massima sicurezza degli edifici da restituire alla pubblica fruizione. Io e la mia amministrazione siamo felici, ma certo non ci culliamo sugli allori e continuiamo il nostro operato lontano da proclami e anteponendo i fatti alle chiacchiere…”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments