GMA-CERIGNOLA

POZZUOLI – La Gma Pozzuoli vince una vera e propria battaglia contro un Udas Cerignola mai doma ed è già matematicamente seconda accedendo in questo modo alla finale play off contro la seconda del girone D a campo neutro che porta in serie B. I gialloblù però attendono adesso anche il risultato di domani del match tra Teramo e Cefalù

dove una sconfitta dei siciliani in terra abruzzese aprirebbe per Serpico e i suoi ragazzi la possibilità di giocarsi la promozione diretta nella serie cadetta in terra siciliana tra sette giorni. Verrebbe da dire corsi e ricorsi storici a vent’anni di distanza da quella centrata dalla Serapide Pozzuoli a Ragusa: ma questa è un’altra storia. La sfida contro Cerignola ha visto i gialloblù per due volte avere il match in tasca e per altrettante vederlo quasi sfilare. E’ nel terzo periodo che i flegrei, in un Pala Errico finalmente gremito all’inverosimile, hanno piazzato il break che ha messo ko gli avversari: 23-11 e pratica archiviata. Una gara lunga e lottata su ogni singola azione anche se man mano che passavano i minuti la palla diventava sempre più pesante nelle mani dei giocatori sul parquet della Solfatara. In evidenza tra le fila gialloblù il solito Orsini (21 punti, 8 rimbalzi, 3 recuperi e 25 di valutazione), non da meno anche l’americano Lewis (19 punti, 10 rimbalzi, 2 assist e 24 di valutazione). Ma in generale è tutta la squadra di coach Serpico che ha lottato e girato bene e soprattutto non si è disunita quando Cerignola è risuscita a recuperare il gap di -17 e raggiungere la parità. Nel primo quarto i gialloblù partono bene sospinti da Orsini anche se il match è in piena parità (15-15 all’8′), poi, Pozzuoli riesce a chiudere avanti di quattro il primo periodo (22-18). Nel secondo la regia veloce di Orefice e Salzillo riesce a fermare la difesa asfissiante degli ospiti con la Gma che si porta sul 48-31 al 19′. Ma in un minuto Cerignola recupera ben sette lunghezze e si riporta sotto a metà partita (48-38). Nel terzo periodo gli ospiti sembrano avere una marcia in più con Pozzuoli che arranca e soffre il dinamismo di giocatori come Malat e Marchetti tanto che il match si riapre con Cerignola che impatta al 30′(63-63). Poi, come già detto Pozzuoli ci mette il cuore e sospinto dal suo straordinario pubblico vince una gara, la terza consecutiva, che consente a Serpico e ai suoi ragazzi di qualificarsi per la finale che vale la serie B.

GMA POZZUOLI 86 – UDAS CERIGNOLA 74

Gma Pozzuoli: De Rosa ne, Orefice 11, Salzillo 1, Pekic 9, Caresta ne, Orsini 21, Esposito ne, Aprea 5, Errico 13, Loncarevic 7, Lewis 19. All. Serpico

Udas Cerignola: Cipri, Serazzi 8, Marchetti 25, Falcone, Triglione ne, Malat 26, Mennuni ne, Tredici 2, Voss 13, Ulano. All. Marinelli

Arbitri: Fabiani di Livorno e Iozzi di Siena

NOTE

Tiri da 2: Pozzuoli 19/36 – Cerignola 16/37

Tiri da 3: Pozzuoli 12/24 – Cerignola 8/23

Tiri liberi: Pozzuoli 12/22 – Cerignola 18/26

Rimbalzi: Pozzuoli 43 (Lewis 10) – Cerignola 30 (Malat 8)

Palle perse: Pozzuoli 17 – Cerignola 16

Palle recuperate: Pozzuoli 17  – Cerignola 18

Valutazione: Pozzuoli 98 (Orsini 25) – Cerignola 62 (Marchetti 26)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments