comune-di-pozzuoli13

POZZUOLI- Attimi di paura questo pomeriggio a Pozzuoli.

Un uomo, identificato come un disoccupato di 41 anni, residente nel comune flegreo, si è introdotto nell’edificio comunale che ospita i gruppi consiliari e salito sul tetto ha minacciato di uccidersi.

A generare l’insano gesto la difficile situazione economica e la mancanza di lavoro.

L’aspirante suicida con un cappio al collo legato ad un palo ha iniziato ad urlare accusando l’amministrazione di Pozzuoli di averlo ridotto sull’astrico.

Solo la prontezza di riflessi di un uomo della Polizia di Stato è riuscito ad evitare il peggio.

L’agente ha condotto in salvo l’uomo e ha evitato la tragedia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments