sismografo

POZZUOLI – E’ stato avvertito da buona parte della popolazione di Napoli, in particolare quella a ridosso dell’area flegrea, il terremoto di magnitudo 2.8 di questa notte alle 00.17.

La scossa addirittura in alcuni casi ha svegliato le persone che abitano ai piani alti e le ha tenute sveglie per tutta la notte. L’epicentro è stato collocato a 1,83 chilometri sotto la superficie terrestre. La caldera dei Campi Flegrei è in costante attività.

In questo momento è atto uno sciame sismico.

Nell’arco dei 14 minuti successivi i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno fatto registrare altre quattro scosse rispettivamente con magnitudo 1.2, 1.0, 1.5 e 1.1. In questi casi l’epicentro è stato collocato più in profondità, rispettivamente a 2.76, 2.23, 2.92 e 2.00 chilometri sotto la superficie terrestre.

Nell’ultimo anno i sismografi hanno fatto registrare ben 509 terremoti nell’area flegrea, tenuta sotto costante monitoraggio a causa dell’attività costante e della sua origine vulcanica.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments