SOMMA VESUVIANA – “Ben 89 nuovi positivi nelle ultime 24 ore su poco più di 500 tamponi effettuati. Pochi minuti fa ho firmato l’ordinanza che prevede il divieto di consumo di cibi e bevande anche non alcoliche con esclusione dell’acqua nelle aree pubbliche e aperte al pubblico, ivi compresi gli spazi antistanti i bar e gli altri esercizi di ristorazione; il divieto di svolgimento di qualsivoglia evento, feste o altre manifestazioni anche musicali nei luoghi pubblici, aperti al pubblico e chiusi; il divieto assoluto di vendita di bevande alcoliche e non alcoliche nelle giornate del 31.12.2021 e 01.01.2022 per i bar, pasticcerie, gastronomie, rosticcerie, pub, punti di ristoro delle strutture ricettive; è consentita la vendita da asporto di tutti gli altri prodotti avendo sempre cura del distanziamento interpersonale; il divieto assoluto per il consumo ai tavoli al chiuso e all’aperto; fatti salvo i pranzi e le cene già consentite in modalità statica e nel rispetto del distanziamento. A Somma le dosi vaccinali fatte sono 56.226 di cui 26.257 sono prime dosi, 23.262 sono seconde dosi, 6.707 sono terze dosi, con l’87% della popolazione con prima dose, il 77% con due dosi ed un 13% della popolazione che non ha fatto la prima dose. E’ necessario prestare particolare attenzione, diversamente rischiamo altre misure restrittive. Inoltre per il resto ci sono le normative nazionali e regionali e dunque: mascherina obbligatoria sempre, anche all’aria aperta ed in alcuni casi è obbligatoria la mascherina FFP2, obbligatorio il Green Pass ”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments