SOMMA VESUVIANA – “Somma Vesuviana oggi ha accolto altri 7 bambini provenienti dall’Ucraina. Noi con i dirigenti scolastici stiamo lavorando sul processo di integrazione dei bambini e delle loro famiglie. Per loro soprattutto amore! In questi giorni si è parlato della possibilità di adeguare i beni confiscati alla criminalità a luoghi di accoglienza.

E l’Italia ha necessità di avere strutture che possano ospitare le famiglie provenienti dalle zone di guerra. A Somma molti cittadini lo stanno facendo dando ospitalità a queste persone che non scappano dalla povertà ma scappano dalla guerra”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana accogliendo i bambini. Oggi tanta commozione al Primo Circolo Didattico “Raffaele Arfe” per l’arrivo di 7 bambini accolti dai nuovi compagni di classe, maestri e dalla dirigente Maria Di Fiore. Al Liceo Scientifico “Evangelista Torricelli” sotto la guida della dirigente Anna Giugliano, gli studenti italiani ed ucraini hanno consegnato pacchi contenenti medicinali da inviare in Ucraina. I bambini sono stati accolti con canti, bandiere, immagini, disegni. Molti di questi bambini hanno lasciato in Ucraina anche i loro animaletti del cuore ed allora i bambini di Somma Vesuviana hanno donato dei pesciolini rossi! Interviste Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, Maria Di Fiore, Dirigente Primo Circolo Didattico, Anna Giugliano, Dirigente del Liceo Scientifico e Anna mediatrice culturale appena arrivata da Kiev!

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments