SOMMA VESUVIANA – “Abbiamo citato la dichiarazione dei diritti universali. Da oggi tutti i cittadini iraniani senza distinzione di sesso, religione e di colore, incarcerati perché lottano per la libertà di pensiero, per la libertà di espressione, per la libertà, sono cittadini onorari di Somma Vesuviana. Siamo un borgo della provincia di Napoli, ma da questo borgo, oggi è partito un messaggio chiaro non solo di solidarietà ma anche finalizzato all’affermazione dei valori nei quali crediamo”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco del Comune di Somma Vesuviana, nel napoletano.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments