SOMMA VESUVIANA – “Somma Vesuviana sta rispondendo. La gente sta portando alimentari e medicinali. Io però rivolgo un ulteriore appello: portiamo soprattutto abiti per bambini, se possibile abiti nuovi. Purtroppo i più piccoli devono sopportare le bombe, la neve e il freddo.


Per quanto riguarda i generi alimentari va benissimo quello che si sta facendo però hanno bisogno soprattutto di pannolini e medicinali. Va bene il portare la pasta e il cibo. E’ fondamentale donare loro quelle cose che possono essere utilizzate al fronte. Caritas Diocesana di Nola e Comunità greco – cattolica ucraina stanno dando vita sul territorio ad una rete fatta di parrocchie. Ben 6 punti di raccolta. Priorità alta a kit di pronto soccorso, possibilmente IFAK, a farmaci e dunque a lacci emostatici e antibiotici, priorità media con pannolini e salviettine umidificate, scarpe militari alte, ricetrasmittenti, termocamera, power-bank, torce elettriche, batterie ricaricabili. Servirebbero anche prodotti per l’igiene, indumenti intimi, sacchi a pelo. Queste sono le cose che si chiedono ma l’intera lista è su Emergenza Ucraina – CaritasNola.pdf

E’ nata una rete tra le parrocchie al fine di rispondere al meglio ai bisogni reali della popolazione ucraina. Ben 6 sono i punti di raccolta per i beni di prima necessità: Nola presso la Chiesa dell’Immacolata dalle ore 18 alle ore 21, escluso la Domenica, a Somma Vesuviana presso la Chiesa di San Pietro in Piazza San Pietro, tutti i giorni dalle ore 19 alle ore 20 e 30, a Pomigliano D’Arco, presso la Chiesa Maria SS del Rosario in via IV Novembre, ogni giorno dalle ore 16 alle ore 19, ad Ottaviano presso la Chiesa di San Gennarello in Piazza San Gennarello tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 e 30 e dalle ore 17 alle ore 20, a Scafati presso la Chiesa di San Francesco di Paola, tutti i giorni dalle ore 9 e 30 alle ore 12 e dalle ore 17 alle ore 20 e a Mugnano del Cardinale presso la sede dell’Azione Cattolica in Via Nazionale delle Puglie 112, tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 20 ma escluso Domenica ”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

Al punto di raccolta di Somma Vesuviana, attivo tutti i giorni è un continuo via vai di italiani e non solo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments