SOMMA VESUVIANA – Siamo tra Pomigliano e Somma Vesuviana, nel regno di due ragazzi, due fratelli che in due non fanno 60 anni…si definiscono Pizzaioli da Zero Generazioni, siamo da I Vesuviani a Castello di Cisterna. Francesco in sala, sommelier si occupa della carta dei vini e delle birre, mentre Federico dietro al bancone; il suo percorso è segnato dall’incontro con il top della pizza in pala romana: Bonci. Da Roma nasce l’idea di portare alle pendici del Vesuvio una nuova visione della pizza e della panificazione. Bravi, appassionati e pluripremiati con due spicchi della guida del Gambero Rosso, ci hanno deliziato con i nuovi percorsi degustazione, Margherita e Salsicce e Friarielli in tutte le salse; abbinamenti studiati e ben strutturati per un viaggio, un percorso moderno nel mondo della pizza. Sono percorsi orizzontali, quattro impasti per quattro pizze con tre cotture diverse. Siamo partiti con la “classica” La Napoletana un gusto tondo per un boccone scioglievole, dove gli ingredienti scelti con cura ben legavano…era la prima ed ha preparato il palato, non osavamo aspettare di meglio. Ed invece la “Pizza da degustazione” con impasto ai grani antichi campani, con lievito madre integrale ceppo San Francisco è stata una piacevolissima scoperta; seguita dalla Pizza in pala e per finire quella in Teglia. Scegliere la migliore? Mmm forse dovremmo riprovare dall’inizio o forse non si può scegliere ma decidere di vivere una esperienza sensoriale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments