SOMMA VESUVIANA – Il 23 Novembre 2021 è stata presentata la 67a edizione della Guida MICHELIN. La sempre emozionante cerimonia ha visto l’assegnazione di 36 nuove stelle a 35 ristoranti, con l’entusiasmante exploit del ristorante Tre Olivi di Paestum, passato da zero a due stelle MICHELIN.

Tra le 35 novità stellate che hanno delineato un nuovo firmamento in quattordici regioni della penisola, la Campania si è distinta sia per il numero di riconoscimenti complessivi (8 nuove stelle), che per la presenza dei due nuovi ristoranti due stelle MICHELIN, inseriti nella selezione italiana 2022.

Nella Guida MICHELIN Italia 2022, figurano dunque 2 new entry e 33 novità, per un totale di 378 ristoranti stellati. Confermati tutti gli 11.

L’evento, trasmesso in Live streaming, è stato condotto da Fjona Cakalli con la partecipazione di Federica Pellegrini che, in veste di Ambassador Michelin, ha annunciato i 17 ristoranti ai quali gli ispettori hanno assegnato la Stella Verde MICHELIN. Il totale dei ristoranti con stella verde sale così a 30.

La App Michelin ristoranti, sarà disponibile gratuitamente dalle ore 19.00 di oggi per iOS e Android. L’edizione cartacea della Guida MICHELIN Italia 2022 sarà invece disponibile in tutte le librerie a partire dal 3 dicembre.

Salgono a 38 i ristoranti che “meritano una deviazione”.

“Stella Michelin a Somma Vesuviana! Mi complimento con lo chef sommese, Giuseppe Molaro per l’importante risultato ottenuto, a testimonianza delle eccellenze presenti sul nostro territorio e di quanto invece fosse viva la ristorazione anche a Somma Vesuviana. E’ il massimo riconoscimento di qualità. Ricordo che non molti giorni fa era arrivata la notizia dell’inserimento dell’antica lavorazione sommese del baccalà e stoccafisso nel patrimonio immateriale della Campania”. Lo ha dichiarato in questi minuti, Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, commentando a caldo la notizia dell’importante riconoscimento assegnato allo chef di Somma Vesuviana con una Stella Michelin!

La Campania si aggiudica invece il record annuale di novità (ben 7!!) issandosi al secondo posto con 48 ristoranti, (8** 40*)

Ristorante Krèsios – Telese Terme (BN)

Nella moderna atmosfera del ristorante Krèsios, il servizio molto professionale e perfettamente ritmato è il giusto contorno di una cucina che sorprende per idea, studio e creatività. Un unico percorso di degustazione intrigante e a tratti provocatorio quello proposto dallo chef Giuseppe Iannotti, i cui sapori esotici che strizzano l’occhio al Belpaese sono espressi con grande perfezione tecnica. Pochi ingredienti e tanta precisione per una proposta che esce dall’ordinario per far vivere al palato un’esperienza totale.

Ristorante Tre Olivi – Paestum (SA)

Una esperienza gastronomica sensoriale e territoriale. La grande personalità dello chef Giovanni Solofra emerge dalla sua proposta di cucina, capace di sorprendere per finezza, gusto, idea e tecnica. Generosità, precisione, minuziosità in ogni preparazione sono le parole d’ordine per produrre accostamenti spesso intriganti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments