SOMMA VESUVIANA – “L’adozione del Puc, il piano urbanistico comunale, da parte della giunta comunale di Somma Vesuviana è sicuramente una tappa importante. Ma è una prima tappa: l’iter è ancora lungo e il traguardo lontano, per cui le espressioni di giubilo degli amministratori appaiono francamente fuori luogo. Il lavoro da fare è ancora tanto”. A dichiararlo sono Peppe Nocerino e Adele Aliperta, consiglieri comunali di Siamo Sommesi e promotori della Coalizione delle Competenze, un progetto politico in vista delle prossime elezioni amministrative in città.

Spiegano i due: “Dopo l’adozione da parte della giunta si possono fare osservazioni al piano urbanistico, poi si passerà all’approvazione in consiglio comunale. Noi sicuramente faremo la nostra parte e proveremo a dare indicazioni sulle prospettive di crescita di Somma Vesuviana: deve essere chiaro a tutti che il Puc è uno strumento di gestione del territorio e, proprio per questo, va condiviso e studiato. Si tratta di un piano urbanistico di estrema importanza, che non va lasciato all’improvvisazione, né a proclami privi di senso”.

Intanto, Adele Aliperta, presidente della III Commissione Consiliare, Urbanistica e Lavori Pubblici, ha convocato una seduta dell’assemblea per domani (o oggi se decidiamo di lanciare domani) con il Puc all’ordine del giorno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments