SOMMA VESUVIANA – “Abbiamo con gioia patrocinato il progetto di raccolta fondi per restaurare la Casa delle Suore in Somma Vesuviana, presso la Parrocchia di San Michele Arcangelo. Si tratta di uno dei simboli di Somma Vesuviana dove si sono formate intere generazioni. Era Convento della Madonna del Carmine edificato nel 1530 e al cui interno ci sono stanze, ma anche un meraviglioso chiostro. All’inizio del 1968, in comodato d’uso, si insediarono le Suore Catechistiche del Sacro Cuore di Casoria, che continuarono l’attività educativa dei più piccoli fino al 2006! Indimenticabili sono per il popolo di Somma Vesuviana e per intere generazioni, figure essenziali come suor Fortunatina, Suor Mariangela, Suor Erminia, Suor Mercede e Suor Gaudenzia. Ringrazio il parroco Don Nicola De Sena e l’Associazione “Somma & Psiche” che si stanno prodigando al fine che il Convento possa essere riaperto e diventare luogo di aggregazione per bambini, giovani, adulti, anziani e centro di carità per i più bisognosi”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, nel napoletano.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments