SOMMA VESUVIANA – “Il nostro Polo Vaccinale è davvero una punta di diamante nella campagna di vaccinazione. Sono iniziate le convocazioni anche per i ragazzi dai 12 anni in modo tale da poter consentire una stagione scolastica in presenza ed in piena sicurezza. Mi rivolgo ora ai genitori: fate vaccinare i vostri ragazzi! Ai giovani chiedo di indossare sempre la mascherina, anche all’aria aperta. Solo il vaccino e il rispetto delle regole potranno darci la possibilità di uscire dalla pandemia”. Lo ha annunciato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana.

“Ci sono persone che non sarebbero state ancora convocate. Ricordo che l’iscrizione alla piattaforma regionale non è gestita dal Polo Vaccinale di Somma Vesuviana. Non dipende dal Polo Vaccinale di Somma Vesuviana la mancata convocazione. Allo stesso tempo il Polo di Somma Vesuviana è a completa disposizione per il recupero anche di quelle persone che non sono state ancora convocate. Vola dunque la campagna vaccinale – ha continuato Di Sarno – e siamo ad un passo dall’obiettivo di immunizzare il 50% della popolazione sommese entro l’Estate così come avevo preannunciato. Siamo dinanzi ad un Polo Vaccinale di ottimo livello nato grazie alla piena sinergia tra Comune, Curia, Asl, Centro Caritas Elim ed ognuno ha fatto la sua parte. Ricordo ancora una volta che è stato fondamentale il mondo del volontariato ed un grande grazie è doveroso a Mons. Francesco Marino, Vescovo della Diocesi di Nola, a Raffaele Cerciello, Vice Direttore della Caritas Diocesana di Nola e Presidente Fondazione S.I.C.A.R. Ringrazio la dirigente dell’Asl Na 3, Distretto 48, dott.ssa Nunzia Tavella, la referente del Polo, dott.ssa Carmela Tufano, il coordinatore dott. Pasquale Fornaro, la Protezione Civile Base Cobra 2, il Corpo dei Vigili Urbani, la Croce Rossa Italiana. Grazie davvero di cuore perché tutti insieme stiamo realizzando un piccolo ma grande miracolo!”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments