NAPOLI – L’Aktis Acquachiara femminile ha il suo nuovo coach: si tratta di Roberto Vestuto, tecnico coriaceo e sanguigno ed ex allenatore di Posillipo, Pescara, Volturno, Flegreo e Palermo.

Alla guida delle formazioni siciliana ed abruzzese, in Serie A1, ha conquistato, in diverse occasioni, anche i playoff scudetto.

Quello di Vestuto è un ritorno: l’allenatore napoletano, infatti, era nei quadri tecnici e dirigenziali già 25 anni fa – quando il club biancazzurro fu fondato – e tra i coach delle prime formazioni femminili e giovanili di pallanuoto acquachiarine.

“Sono stato piacevolmente sorpreso dalla telefonata ricevuta dal direttore tecnico Mino Marsili – ha spiegato Vestuto -. Mi ha emozionato ascoltare le sue parole e non ho esitato nell’accettare questa nuova sfida. Ho telefonato a Barbara Damiani quando ho letto la notizia delle sue dimissioni e mi sono sentito di ringraziarla per quanto ha dato in questi anni non solo all’Acquachiara ma all’intero movimento femminile campano. Nel ’98 Franco Porzio mi diede la possibilità di guidare la prima formazione acquachiarina femminile ed oggi torno con un bagaglio di esperienza importante. Obiettivi? Vogliamo divertirci e vincere, continuando il percorso di crescita iniziato da diversi anni da parte di questo gruppo responsabilizzando ancor di più le giocatrici nel gioco. Il mio carattere passionale si sposerà al meglio con la mentalità e la personalità di questo gruppo, ne sono sicuro”.

E chissà che tra qualche anno Vestuto non possa allenare sua figlia Chiara, con un destino già scritto: papà Roberto allenatore di pallanuoto e mamma Erzsebet Valkay, due volte olimpionica (nel 2004 ad Atene e nel 2008 a Pechino sia con la nazionale ungherese che con il nostro Setterosa).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments