NAPOLI – Nell’ambito del progetto di social responsibility del Giro d’Italia collegato alla raccolta differenziata nelle località di tappa, al BiciScuola e al Giro-E, denominato RIDE GREEN, la tappa partenopea si è classificata al terzo posto per il recupero del rifiuto differenziato con una percentuale dell’87%. Il 17 ottobre la consegna del Premio a Milano. Lusinghieri anche i risultati degli ascolti tv, in cui Napoli si è classificata al 3° posto come valore in visibilità nel mondo, e delle visualizzazioni digital.

Il Giro d’Italia premia Napoli per la raccolta differenziata. L’organizzazione del Giro, nell’ambito del progetto di social responsibility del Giro d’Italia collegato alla raccolta differenziata nelle località di tappa, al BiciScuola e al Giro-E, denominato RIDE GREEN 2022, ha premiato i Comuni più attivi, quelli che si sono contraddistinti in occasione dell’ultima edizione quella del 2022.

Napoli si è classifica al terzo posto tra le tappe di arrivo, con l’87% di RD, rifiuto differenziato, dietro Scalea (91%) e Cuneo (87,1%), da cui la separa solo uno 0,1%. Per questo motivo la città sarà premiata il prossimo 17 ottobre a Milano.

“Fa piacere ricevere questo riconoscimento – ha commentato il sindaco del Comune e della Città Metropolitana di Napoli, Gaetano Manfredi – perché come Amministrazione stiamo investendo molte risorse economiche e professionali per imprimere una svolta rispetto al passato. Se tanti sforzi sta producendo il Comune insieme all’Asia, è sempre necessaria la partecipazione civica per il rispetto per il decoro urbano. Tale premio da parte degli organizzatori del Giro d’Italia – ha aggiunto il sindaco Manfredi – costituisce un ulteriore sprone a superare le criticità strutturali che ancora impediscono il completamento di un corretto ciclo di gestione dei rifiuti, al quale stiamo lavorando alacremente: prova ne è la celerità con la quale siamo arrivati all’espletamento della selezione per le 500 nuove unità di personale di Asia”.

 

La comunicazione dei risultati del Giro d’Italia Ride Green, resi noti oggi da RCS Sport, è un momento atteso dalle località di tappa, perché consente di misurare l’efficacia del contributo delle amministrazioni locali che fanno da tramite tra le società e i consorzi locali per la corretta gestione dei flussi.

Ma quello della raccolta differenziata non è l’unico dato che premia Napoli nell’ambito della sua partecipazione alla Corsa Rosa. Infatti, la tappa Napoli – Napoli (Procida Capitale Italiana della Cultura 2022) dello scorso 14 maggio, la numero 8, che ha attraversato anche i comuni di Pozzuoli, Quarto, Giugliano, Monte di Procida e Bacoli, voluta dalla Città Metropolitana per promuovere l’intera area flegrea, si è classificata al 3° posto come valore in visibilità TV mondo, con un indice quantificato – sulla base di una ricerca commissionata da RCS Sport a Nielsen – in 2 milioni e 243mila euro, decisamente superiore alla media.

Lusinghieri anche i dati di audience della TV italiana (RAI 2), con un ascolto medio di un milione e mezzo di spettatori (13%) con un picco, all’arrivo, di due milioni di telespettatori, pari al 20% di share. Una delle migliori tra le tappe non di montagna.

In ambito digitale, per la tappa di Napoli sul sito ufficiale della Corsa – www.giroditalia.it – sono state 5,6 milioni le pagine visitate, con 655mila sessioni e 492mila utenti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments