stabia

NAPOLI– Al Palarossini di Ancona si è disputata la seconda delle quattro gare previste nel Campionato Nazionale di Serie A2 maschile della Federazione Ginnastica d’Italia. Dopo il 5° posto nella prima prova svoltasi a Rimini, agli atleti del C.G.A. Stabia Castellammare (nella foto) serviva uno scatto di orgoglio per tentare di avvicinarsi al podio che vale la promozione in serie A1.

Appuntamento rinviato per Giancarlo Polini, Christian Atte, Biagio Barbato e Francesco Schettino a causa di due errori a fine gara, al corpo libero (12.40) e al cavallo con maniglie (10.65) che, insieme al 10.10 agli anelli e al 11.90 alla sbarra, hanno pregiudicato una performance che fino a quel momento prometteva bene. Restano ancora due prove (Roma e Torino), anche se il compito ora appare assai difficile in virtù del fatto che il team di Angelo Radmilovic non si avvale di alcun prestito ed i componenti della squadra provengono tutti dal suo vivaio, lo Stabia utilizza solo ed esclusivamente farina del suo sacco. Nella classifica generale dopo le due prove, confermato  anche il 7° posto della Ginnastica Salerno di Alessandra Di Giacomo con  Salvatore Maresca, Valerio Darino, Gianmarco Di Cerbo, Andrea Vergani e Marco Albanese. Anche per i granata la gara non è andata al meglio con due punteggi bassi, alle parallele (10.45) e alla sbarra (10.20), oltre al 11.20 agli anelli, che ne hanno pregiudicato l’esito finale. Appuntamento per un riscatto immediato al 2 aprile al Palalottomatica di Roma dove è previsto il record assoluto di pubblico per una gara di ginnastica. Sono previsti, infatti, circa 12.000 spettatori sugli spalti dell’impianto romano, a testimonianza del grande interesse che va assumendo la ginnastica, capace ormai di riempire palazzetti ancor più del basket e della pallavolo.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments